Monopoli: riapre al pubblico per tutta l’estate Palazzo Palmieri

0

L’ ASP Romanelli Palmieri, in collaborazione con il CTG guppo Egnatia di Monopoli, aprirà Palazzo Palmieri per tutto il periodo estivo. Sarà infatti possibile scoprirlo in tutta la sua bellezza attraverso visite guidate e animazione curate da soci del Ctg, guide turistiche abilitate e studenti del Polo Liceale di Monopoli in alternanza scuola/lavoro. È da evidenziare a tal proposito, l’alto valore educativo della proposta consistente proprio nel coinvolgimento di giovani studenti, nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio cittadino. Gli studenti, inoltre, garantiranno una buona copertura delle viste guidate in lingua, mentre le guide abilitate del Ctg una impeccabile presenza professionale.

Palazzo Palmieri
Costruito negli ultimi decenni del Settecento, Palazzo Palmieri è sicuramente uno degli edifici più imponenti del centro storico monopolitano e siaffaccia sull’omonima piazza, che funge oggi un po’ da cornice al palazzo stesso. Appartenne ai Palmieri, una famiglia nobiliare non originaria di Monopoli il cui cognome, con molta probabilità, era legato alla Terrasanta: “palmieri” infatti erano definiti quei pellegrini che si recavano a Gerusalemme e ne tornavano portando con sé una foglia di palma, simbolo del pellegrinaggio. Lo stemma nobiliare di questa famiglia, non a caso, è fatto da tre palme incrociate e un elmo cavalleresco. Si tratta di un palazzo in stile tardo barocco di ispirazione leccese, con un piano terra, un primo e secondo piano. La vera abitazione marchesale è quella del primo piano e consiste in una serie di stanze, quasi tutte affrescate, che si susseguono intorno all’atrio interno, altra caratteristica della struttura. Nel piano nobiliare troviamo anche una cappella privata per le celebrazioni religiose. Ai piani superiori, dopo aver varcato il portone, si accede attraverso una scalinata scenografica con accesso a doppia rampa. Alla morte di Francesco Paolo Palmieri, il Palazzo passa al figlio Teodoro e rimane proprietà dei Palmieri fino al 1921, quando muore in solitudine l’ultimo erede diretto, il Marchese Francesco Saverio, che con il suo testamento nomina erede universale la “Congregazione di Carità” e dispone che nel suo Palazzo siano ospitati un Asilo e una Scuola d’arti e mestieri. Per un lungo periodo, queste due Istituzioni hanno operato nel Palazzo, che ha funzionato anche da sede dell’Istituto Statale d’Arte dal 1965 al 1990, oggi Liceo Artistico.

Palmieri Palace
Built in the last decades of the 700s, the Palmieri Palace is surely one of the most grand structures of historic Monopoli, and it faces a square that carries the same name that acts as a frame to the actual palace. It used to belong to the Palmieri family, noble family that was not originally from Monopoli but probably tied to the Holy Land: “palmieri” in fact were those pilgrims that went to Jerusalem returning with a leaf of palm tree, symbol of pilgrimage. The noble symbol of this family, not at random, is made of three palms intertwined and a knightly helmet. The palace’s style is of late baroque with high influence from Lecce, with a ground, first, and second floors. The true “Marchesale” habitation is the one on the first floor and it’s consistent of a series of rooms, all painted, that flow around the internal atrium, other characteristic of the structure. On the noble floor there is a private chapel for religious celebrations. After crossing the main door, one has access to the higher floors by the means of a scenic staircase with double ramp access. When Francesco Paolo Palmieri died, the Palace passed over to his son Theodore e it remains the family’s possession until 1921, when the last heir, the Marquis Francesco Saverio, died. His will nominated “Charity Congregation” as the universal beneficiary and states to have the Palace used as a venue for a school of arts and crafts. For a long period of time, these schools have operated in the Palace, which has also been home to the State Institue of Art from 1965 to 1990, today Liceo Artistico.

Questi i giorni e gli orari di apertura ordinaria con visite guidate

Lunedi – Mercoledì – Venerdì: dalle ore 18.00 alle ore 20.00
Martedì – Giovedì – Sabato: dalle ore 10.00 alle ore 12.00

INFO

romanelli.palmieri@gmail.com, ctgmonopoli@gmail.com, 3895939273 (SMS E WZ)

 

 

Codividi.

About Autore

Cosimo Lamanna

Lascia una risposta

4 × 2 =