Monopoli: per Manisporche è tempo di cambiare

0

Il Movimento Manisporche ha lanciato su fb un invito a fare quadrato intorno a Nuccio Contento, candidato alla carica di sindaco per il comune di Monopoli. “Il risultato delle elezioni del 4 marzo – si legge nel comunicato – ha dimostrato che gli italiani hanno voglia di cambiare.  La Lega e i 5 Stelle, demonizzati dai media e dalle altre forze politiche come populisti, hanno fatto quello che una volta faceva il vecchio PC: scendere fra la gente, metterci la faccia, presidiare il territorio” e a ancora “anche a Monopoli si sente, si respira, si percepisce il vento del cambiamento.  Ma da noi il cambiamento può avere un solo significato: mandare a casa un’amministrazione da dieci anni asserragliata a Palazzo,trasformatasi in tempi record in una efficiente razza padrona, dedita esclusivamente al proprio servizio. Un’amministrazione che ha escluso i cittadini costruendo ponti d’oro ai privati, che ha trasformato le potenzialità turistiche in un incontrollato assalto di massa al centro storico,con arraffamenti di B&B e scandalosi conflitti di interesse… Un’amministrazione che è vissuta di clientele e proclami: la raccolta differenziata ancora all’anno zero e una città sporca; tentativi di regolare il traffico che ci soffoca con un progetto sconsiderato di un autosilos sull’ultimo tratto della lama Belvedere, già quasi del tutto cementificata e il cui progetto fa fatica a vedere la luce; un progetto faraonico – hollywoodiano, al posto dell’ex cementificio, estraneo alle peculiarità locali, momentaneamente bloccato dalla Sovrintendenza…  Un’amministrazione che anno dopo anno, ci ha sottratto il mare, lo ha reso bene privato, relegando la quasi totalità dei cittadini in poche spiaggette…“. Per Manisporche “Si può e si deve voltare pagina! Abbiamo un programma che pone al centro la persona e la comunità, vogliamo farlo conoscere e discuterlo con i cittadini.
Abbiamo un candidato autorevole, credibile, stimato da tutti (al di là degli orientamenti politici), interprete di questa voglia di futuro che sta scuotendo il nostro paese: Nuccio Contento.
Il centro destra post Romani è allo sbando, dilaniato da feroci lotte interne, come sempre avviene quando le uniche carte da giocare sono il potere e gli affari. Il tentativo viscido di Pasqualone di insinuarsi in alcune crepe del centro sinistra è fallito. Non ci rimane che partire con l’entusiasmo di chi sa che questa volta l’obiettivo è alla nostra portata, la vittoria è nelle nostre mani“.

 

Codividi.

About Autore

Redazione

Lascia una risposta

cinque × quattro =