Dopo la pausa é un’altra Mater: ko con Tuscania

0

Dopo la pausa, é tutta un’altra Materdominivolley.it Castellana Grotte. Dopo le tre vittorie consecutive pre Volleyland, la formazione allenata da Vincenzo Fanizza incappa in una sconfitta netta nella sesta giornata di ritorno del campionato nazionale serie A2 Unipolsai di pallavolo maschile. Al PalaGrotte passa con un chiaro 0-3 (17-25, 21-25, 23-25) la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. Quasi 30 errori gratuiti tra battuta, attacco e ricezione e il 35% in attacco evidenziano per Castellana una prestazione sottotono e mai davvero brillante, penalizzata anche dall’uscita già a inizio primo set di Lorenzo Bonetti, in cattive condizioni fisiche per un’influenza che lo ha colpito in settimana.

Dopo la sosta e nonostante qualche acciacco di troppo alla vigilia, Fanizza presenta la Mater titolare com Pedron in regia, Galaverna opposto, Bonetti e Tartaglione in banda, Giosa e Scopelliti al centro, Nero e Nanni Primavera doppio libero. Gli ospiti allenati dal mito Tofoli in campo con Monopoli al palleggio, il serbo Mrdak opposto, Mazzon e l’ucraino Shavrak schiacciatori, Esposito e Calonico centrali, Bonami libero.

CRONACA – Tuscania subito avanti 0-4 con quattro errori Mater, Fanizza subito costretto al time out. Ace e diagonale di Galaverna per un primo tentativo di rientro (6-8). Ace e muro di Scopelliti, oltre al muro di Bonetti per il pareggio a 9. Tuscania allunga ancora sul turno in battuta di Mazzon (9-13). Fanizza inserisce Alessandro Primavera per Bonetti e chiama tempo, ma il trend non cambia: laziali avanti fino al 12-18. Due ace di Mrdak aprono il finale (15-22), sempre il serbo e Calonico dal centro per il 17-25.

Tuscania ancora avanti in avvio di secondo set: Mrdak va in doppia cifra già sul 3-6. Fanizza chiama ancora a raccolta i suoi, Galaverna riporta sotto la Mater: 7-8. Ancora il giovane opposto e due muri di Scopelliti per il primo vantaggio castellanese: 12-11. Pedron la schiaccia per il 14-13, ma ancora Mrdak e Shavrak tengono a galla Tuscania: 17-17. La parallela di Galaverna accende il PalaGrotte (18-17), sempre Mrdak condanna la Mater: 19-20 prima, 21-22 poi e 21-23 infine. L’ace di Calonico e il block out di Shavrak inchiodano il 21-25.

Più equilibrato l’inizio del terzo set (3-4), ma é ancora Tuscania a lanciare il break, anche grazie a qualche errore di troppo dei gialloblù: 8-12. Alessandro Primavera in difesa, Tartaglione in attacco: la Mater prova a rientrare sul 12-13. Il muro di Pedron é un segnale, il diagonale di Mrdak lo sconfessa: 13-15. Primavera e Tartaglione in attacco, Galaverna a muro: Castellana torna davanti sul 16-15. L’ace di Primavera per il 18-17, poi Shavrak per il 18-19. Due muri di Esposito per un parziale pesante (19-21) e anche decisivo: il muro di Calonico per il 23-25.

TABELLINO

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-2

17-25 (22′), 21-25 (25′), 23-25 (25′)

Castellana: Pedron 3, Bonetti 2, Giosa 2, Galaverna 15, Tartaglione 6, Scopelliti 8, Primavera N. (L), Nero (L), Primavera A. 5, Bulfon. ne Deserio, Ntotila, Ratano, Latorre.

All. Fanizza, II All. Castiglia, scout Pastore

Battute vincenti/errate: 4/11

Muri: 7

Ricezione positiva/perfetta: 59/39. Attacco: 35

Errori gratuiti: 12 att / 5 ric

Tuscania: Monopoli 2, Shavrak 13, Esposito 7, Mrdak 17, Mazzon 4, Calonico 6, Bomami (L), Anselmi. ne Hueller, Vitangeli, Straino, Ottaviani, Pieri (L).

All. Tofoli, II All. Grezio, scout Barbanti

Battute vincenti/errate: 3/12

Muri: 6

Ricezione positiva/perfetta: 58/37. Attacco: 45

Errori gratuiti: 6 att / 5 ric

Arbitri: Walter Stancati di Cosenza, Davide Morgillo di Napoli

Codividi.

About Autore

Vito Lamanna

Lascia una risposta

uno × 5 =