Tentano di rubare cavi di rame: arrestati due pregiudicati

Carabinieri
Carabinieri

Si intensificano i controlli durante le ore serali da parte dei Carabinieri della Stazione di Putignano che ieri sera, intorno alle ore 21.30 hanno tratto in arresto due pregiudicati andriesi, un46enne e un 35enne, entrambe sottoposti alla misura di prevenzione dell’Avviso orale di P.S. Gli stessi, dopo aver scavalcato la recinzione della locale centrale Enel, si apprestavano ad asportare cavi di rame ed altro materiale ivi ubicato. L’inaspettato arrivo dei militari costringeva i due rei a darsi alla fuga e mentre il primo veniva prontamente bloccato all’interno della sua autovettura l’altro, che si era dileguato a piedi per le campagne circostanti, veniva rintracciato e bloccato lungo la S.P. 237 Putignano-Castellana. I militari sequestravano 3 telefoni cellulari, guanti da lavoro, cappellini scuri e torcia elettrica, rinvenuti nella disponibilità dei malfattori.

Gli arrestati, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, venivano tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari e, successivamente al Tribunale di Bari ove a seguito di rito direttissimo ne veniva convalidato l’arresto, disponendo per il solo 46ennel’obbligo di firma giornaliero davanti alla P.G.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: