Monopoli, concorso Vigili, Indiveri chiede la riapertura dei termini

Il consigliere comunale del Pd, Felice Indiveri, ho reso noto di aver “protocollato formale richiesta di sospensione e riapertura dei termini di partecipazione al Bando di Concorso per l’assunzione di dieci vigili urbani, indetto dal Comune di Monopoli. Nel bando, all’art. 2 lettera n – afferma Indiveri – è espressamente richiesta, tra i requisiti di AMMISSIONE, “la conoscenza della lingua (inglese) con livello posseduto almeno B1”. Poiché tale livello può essere attestato (e dunque posseduto) unicamente a seguito del superamento di apposita prova d’esame e rilascio di relativa certificazione presso istituti accreditati, tanti concittadini (e non) essendone sprovvisti hanno (giustamente) ritenuto di non potersi iscrivere, non avendone i requisiti. Ebbene, COLPO DI SCENA! Il Comandante, in Consiglio Comunale, dichiara che in realtà non è richiesta l’esibizione di alcuna attestazione che comprovi il possesso di tale livello ma che questa circostanza sarà verificata in sede di prova orale dalla commissione esaminatrice. Di tal che sono stati ammessi anche coloro i quali si sono non possiedono attestazioni in ordine al possesso di tale abilità. Bene, tralasciando ogni considerazione in ordine al l’assurdità di questa tesi, a questo punto è necessario, per un fatto di correttezza e trasparenza, che questa “interpretazione” venga ufficializzata con una nota e che venga concessa la possibilità di partecipare, attraverso la riapertura dei termini, anche a tutti coloro i quali, attenendosi ad una interpretazione rigorosa e fedele del Bando, loro malgrado hanno rinunciato a partecipare. A questo punto, ingiustamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: