Mola, due progetti ammessi a bando regionale

La Regione Puglia ha ammesso due dei tre spazi pubblici candidati a febbraio dello scorso anno dal Comune di Mola di Bari nell’ambito del bando regionale “Luoghi Comuni” e destinati a progetti di innovazione sociale. Si tratta dei locali del piano terra del Castello Angioino-Aragonese, destinati ad attività di accoglienza e promozione turistica e del Parco di via Nino Rota al quartiere Cozzetto, che ospiterà attività sportive e ricreative. Escluso l’altro spazio pubblico candidato, il Parco “Giardini di don Pedro”, in via Massimeo. L’Ente regionale pubblicherà a breve i due bandi, riservati alle associazioni giovanili, con un finanziamento fino a 40mila euro a progetto. L’associazione selezionata dall’Arti gestirà poi il progetto, attraverso il comodato d’uso dei due spazi per due anni.
“Nel febbraio 2019 la Giunta comunale – spiega il sindaco Giuseppe Colonna – dopo aver preso atto della finalità dell’iniziativa che punta a costruire partenariati pubblico-privati, ha inoltrato alla Regione la propria manifestazione di interesse candidando, appunto, i tre spazi pubblici suddetti. Non nascondo la mia soddisfazione per l’opportunità di poter mettere in campo sinergie tra l’istituzione comunale e le nuove generazioni che attraverso nuove competenze e nuove idee possono contribuire a migliorare il territorio e la qualità della vita della nostra comunità”.
Fonte: Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: