Conversano, riaperto il mercato: “Grazie commissario”

Con un mese di ritardo, dovuto alla inadeguatezza del piano di risistemazione organizzato dalla ex amministrazione Loiacono (ora rimandata a casa), è ripartito oggi il mercato delle merci varie. Grazie all’intervento dell’amministrazione commissariale, che ha apportato correttivi importanti per rendere sicuro il mercato, le bancarelle hanno potuto riavviare le attività. Il momento non è stato tra i più favorevoli: il forte vento e qualche goccia di pioggia, ha scoraggiato qualche operatore e molti consumatori. Le bancarelle, come chiedevano i commercianti, sono state disposte secondo le vecchie disposizioni ed è stata respinta la proposta della vecchia amministrazione di ospitarle nell’altro lato del campo sportivo, come accaduto per il mercato alimentare. Era 3 mesi che attendevano questo momento. Per fortuna hanno potuto lavorare in altri comuni dove le amministrazioni sono state più solerti e preparate. Prima di riaprire, i commissari prefettizi insieme al comandante della Polizia locale Marco Zatelli hanno incontrato i delegati degli operatori, i quali hanno dichiarato a Sud Est Online: “Finalmente si riparte – dice Emanuele Comes, commerciante di scarpe – la nuova organizzazione è più sicura rispetto a quella dell’amministrazione. Ringraziamo il commissario prefettizio per aver sistemato le cose e gli addetti alla sicurezza presenti ai varchi. Siamo molto soddisfatti”. Raffaele, storico commerciante di abbigliamento di Monopoli, tira però una frecciatina alla ex amministrazione accusata dei ritardi rispetto agli altri comuni viciniori: “E’ il caso di dire grazie al commissario perchè con i politici, come sappiamo, i problemi si ingigantiscono. Da loro aspettiamo ancora gli aiuti e spero che dopo averci chiuso le attività per 3 mesi, qualcuno ci risarcisca. Anche per i ritardi ingiustificati e gli errori fatti a Conversano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: