Monopoli, restaurata la porta del “caricaturo”

Ultimi lavori di restauro e a breve, restituiremo questo meraviglioso angolo di Monopoli“. Sono queste le parole con le quali l’assessore Gianni Palmisano anticipa sul proprio profilo fb l’imminente restituzione alla città della porta dell’antico porto. Per i monopolitani, come ci ricorda l’esperto e cultore di storia locale Vincenzo Saponaro, la porta è nota come “porta o portella del caricaturo”, poiché da lì entravano e uscivano le merci giunte o in partenza dal porto di Monopoli, antico Porto Aspero. Sempre secondo Saponaro la porta esisterebbe già dal 1300 e la sua costruzione sarebbe stata necessaria dopo l’insabbiamento del Porto Canale che permetteva l’ingresso sin nel cuore della città, fino alla dominazione normanna. Ed è un altro cultore di storia locale, l’artista Gianni Comes, che ci racconta del delfino catturato dai pescatori monopolitani poiché strappava le loro reti, la cui coda, o pinna caudale, fu poi issata all’ingresso della porta come trofeo. All’ingresso lato mare della porta, inoltre, vi è un’altra nota di colore, lo stemma civico è posto al contrario: muratore distratto o testimonianza di una sconfitta con disonore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: