Travolti sulla bici elettrica senza luci, morti tre minorenni

Avevano passato la nottata in giro tra amici e probabilmente stavano tornando a casa quando, alle 5 di questa mattina, sono stati travolti e uccisi da un furgone sulla statale tra Barletta e Andria, all’altezza di Canosa di Puglia. I tre ragazzi morti, tutti a bordo della bici elettrica, erano due 17enni e un 19enne, tutti di Barletta, due dei quali deceduti sul colpo e il terzo in ospedale ad Andria alcune ore dopo. Sull’incidente procedono per le indagini i Carabinieri di Barletta, coordinati dal pm di Trani Giuseppe Francesco Aiello che nelle prossime ore disporrà le autopsie. Stando ad una prima ricostruzione, la bici elettrica proveniva dal centro di Barletta in direzione Andria. A quel tipo di mezzo non è consentito viaggiare su strade extraurbane come quella percorsa dai tre ragazzi. Forse, ritengono gli investigatori, stavano riaccompagnando a casa uno dei tre in località Montaltino. Nella stessa direzione di marcia viaggiava il furgone, con a bordo tre persone che andavano al lavoro. Il conducente, nella penombra, non avrebbe visto la bicicletta elettrica, che era senza fari, travolgendo il mezzo e i suoi passeggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: