Variante ferroviaria Bari Sud, consegnato l’appalto

Rete Ferroviaria Italiana ha consegnato l’appalto per la progettazione esecutiva e successiva realizzazione della variante ferroviaria a sud di Bari. Entra così nel vivo la realizzazione di una delle infrastrutture strategiche per il Sud di interesse nazionale.  L’opera, attesa da anni, migliorerà l’interconnessione tra rete ferroviaria nazionale e  ferrovie in concessione e tessuto metropolitano. Il progetto prevede lo spostamento dei binari dalla stazione di Bari Centrale fino a  Torre a Mare e l’attivazione di tre nuove fermate a Bari Campus, Triggiano e Bari Executive. Al termine dei lavori gli attuali binari del lato mare verranno dismessi e le aree ferroviarie saranno oggetto di riqualificazione urbana. La nuova linea sarà lunga 10 km e percorribile a 200 km/h, Nell’ambito degli interventi è prevista l’eliminazione del passaggio a livello di via Emanuele Mola e quello di via Oberdan. Procedono i lavori della variante Anas sulla statale 16 in corispondenza del TeatroTeam, la cui ultimazione è prevista a inizio 2021. Nei prossimi giorni partirà il progetto esecutivo e la cantierizzazione mentre da settembre si prevede l’avvio delle attività di  bonifica degli ordigni bellici nelle aree interessate.  I cantieri vedranno impegnati 300 tra tecnici e operai di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici. Il costo complessivo dell’intervento è di circa 390 milioni di euro. L’attivazione della nuova tratta è prevista entro il 2025.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: