Ballottaggio Conversano – Tassa di 18 milioni sui lampioni: favorevoli e contrari

Una delle questioni programmatiche più discusse in questa campagna elettorale a Conversano riguarda l’appalto ventennale della Pubblica Illuminazione. Il consiglio comunale aveva approvato, con i soli voti della decaduta amministrazione Loiacono, la proposta dell’impresa di un parente di un ex assessore, ricandidatosi e in lizza per diventare consigliere comunale: è un contratto ventennale di 18 milioni, che imporrebbe ai cittadini una tassa onerosa fino al 2040. Dopo quell’approvazione, la decaduta amministrazione inserì il project financing nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, col voto anche del parente . Questa è una delle cause della caduta anticipata di Loiacono e tra gli argomenti più discussi in campagna elettorale. Ecco chi l’ha inserita nel programma

FAVOREVOLI E CONTRARI ALLA TASSA VENTENNALE DI 18MILIONI

L’HANNO VOTATA IN CONSIGLIO E INSERITA NEL PROGRAMMA
– PASQUALE LOIACONO e la sua coalizione: Psi, Città Nostra-Rifondazione Comunista, Punto, Progetto politico, Bene Comune, Conversano futura

NON L’HANNO INSERITA NEL PROGRAMMA
– GIUSEPPE LOVASCIO e la sua coalizione: Popolari, Cultura Pugliese, Conversiamo, Germogli, Con Lovascio liberi, Conversano per tutti
– GIANVITO MATARRESE e la sua coalizione: Pd, Gd, Idea, Cittadini protagonisti, Valore Futuro
– VALERIO CONTE e la sua coazlione: M5S, Con te per Conversano
– MICHELE LESTINGI e la sua lista personale
– MATTEO SALZO e la sua coalizione: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Popolo della famiglia, Democristiani con Salzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: