Conversano, pugilato all’aperto causa covid

Uno degli allenatori di pugilato  più preparati della Puglia . Si tratta del conversanese Paolo Pignataro (nella foto) che allena giornalmente nel settore agonistico sette talenti locali come Luigi Marchitelli in odore di promozione tra i professionisti nel 2021,  Roberto Sciannamblo, Marco D’Alessandro, Mauro Sciannamblo, Vito D’Aprile, Andrea Bertini e nel Muay Thai Alessio Maltese che si sta  allenando con il tecnico coordinatore Rocco Busco per affrontare il campionato italiano. Allenamenti che prima della sospensione causa Covid venivano svolti nella nuovissima struttura di via Positano 48  Double P Fitness and Fight a Conversano. Struttura in cui oltre allo sport da combattimento  si effettua anche fitness, preparazione mirata a concorsi militari e personal trainer. Come in tutti i settori aziendali e nella vita quotidiana di ognuno il Covid sta condizionando e non poco la consueta modalità operativa di questa struttura.

Abbiamo intervistato in esclusiva proprio Paolo Pignataro  il massimo esponente della Double P Fitness and Fight: “Lavorare in tempi di Covid vi assicuro non è facile. Le nostre sedute di allenamento siamo costretti a svolgerle all’aperto e vi assicuro che essere costretti a farlo nella stagione invernale ci costringe ad un oggettivo disagio. Fino a nuove disposizioni non potremo rientrare nelle nostra palestra e ciò rappresenta un danno operativo ed economico -gestionale assolutamente non trascurabile. Vi fornisco un dato su tutti per farvi comprendere bene la gravità reale della nostra situazione attuale, abbiamo perso ben 200 iscritti. Notizia decisamente non incoraggiante visto che il nuovo anno accademico partirà a gennaio 2021.Ripartire non sarà per nulla facile, il governo a mio avviso non ha affatto tutelato la nostra categoria. Parlando della mia esperienza personale, ritengo di poter affermare senza pericolo di smentita che pur non potendo utilizzare la palestra sono costretto a pagare tutte le utenze ed  affitti . La struttura peraltro è  completamente nuova e la sua realizzazione ha richiesto un ingente esborso di denaro che ero convinto di poter ammortizzare lavorando con qualità e potendo contare su una  quantità considerevole di iscrizioni. Comunque anche se la situazione che stiamo vivendo e quella del futuro prossimo sembrano assai nebulose, mi ritengo un combattente. Non mi arrenderò mai e cercherò sempre di dare il massimo con la finalità di rendere un servizio efficace e professionale a tutti i miei iscritti “.

Clemente Calabrese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: