Conversano, ad agosto 17 contagiati Covid, anche no vax

Il report pubblicato oggi dalla Asl Ba comunica il ritorno dei contagi da Covid variante Delta nella città di Conversano. I dati ufficiali: 7 contagi dal 16 al 22 agosto; 2 nuovi casi dal 9 al 15 agosto; 8 casi dal 2 all’8 agosto. Molti, tra i 17 contagiati, non si sono sottoposti a vaccinazione. Sono in tutto 16mila 684 i conversanesi vaccinati con prima e seconda dose. Ne mancano all’appello 9mila 200.

IL COMUNICATO UFFICIALE DEL DIRETTORE GENERALE DELLA ASL BA, ANTONIO SANGUEDOLCE
Il monitoraggio settimanale conferma la persistenza delle nuove positività a livelli bassi. Nell’Area metropolitana di Bari, il tasso settimanale è pari a 23,2 per 100mila abitanti, in decremento rispetto al dato di sette giorni fa e anche nel confronto con le due scorse settimane. Continuano a crescere i numeri della campagna vaccinale anti-Covid che, dal 27 dicembre ad oggi, ha totalizzato oltre 1milione e 753mila dosi somministrate. Cifre che si riflettono nell’ampia copertura vaccinale assicurata alla popolazione vaccinabile, dai 12 anni in poi: l’85% ha ricevuto almeno la prima dose e il 72% ha completato l’intero ciclo di immunizzazione. Nell’ultima settimana, in previsione della ripartenza delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, la ASL Bari ha dato notevole impulso alla vaccinazione dei ragazzi e delle ragazze tra 12 e 19 anni, tramite prenotazione, con sedute mirate “a sportello” e anche con chiamata attiva, d’intesa con le istituzioni scolastiche. L’adesione della popolazione in età scolare è stata nel complesso molto alta: quasi 13mila vaccinati in quattro giorni, oltre 19mila dal 16 agosto e più di 108mila dosi totali somministrate. Con una copertura vaccinale che ha già raggiunto con prima dose il 70% dei 12-19enni e il 37% con ciclo completo. In aumento anche le coperture nelle altre fasce d’età più giovani: 76% con prima dose tra i 20-29enni, 75% per i 30-39enni e 82% tra i 40-49. Dai 50 anni in poi, inoltre, la copertura vaccinale è attestata su livelli medi elevatissimi: 93% con prima dose e 86% con immunizzazione completa, con un picco del 97% (91% a ciclo completo) tra i 70-79enni. L’invito ai cittadini e alle cittadine oltre che a vaccinarsi, per chi ancora non l’avesse fatto, è a continuare ad osservare le regole di prevenzione.
Il direttore generale
Antonio Sanguedolce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: