Castellana, la Grotta Bianca candidata Patrimonio Mondiale dell’Umanità

La città di Castellana Grotte punta a un traguardo nuovo e ambizioso: ottenere il riconoscimento della Grotta Bianca quale patrimonio mondiale Unesco.

Lo scorso 21 dicembre, infatti, la Giunta comunale guidata dal Sindaco Francesco De Ruvo ha deliberato all’unanimità l’atto di indirizzo finalizzato alla candidatura della Grotta Bianca, il gioiello più prezioso del complesso carsico che si estende per oltre tre chilometri sotto la città, a patrimonio mondiale dell’umanità, attraverso l’inserimento del sito naturale nella lista propositiva italiana del Patrimonio culturale mondiale. Il via libera è stato approvato nella convinzione che la candidatura rappresenti non solo un’occasione importante di valorizzazione del patrimonio naturalistico del Comune di Castellana Grotte, ma anche un’ulteriore opportunità di sviluppo turistico per la città e l’intero territorio.

Con la delibera è stato pertanto dato mandato al Responsabile del competente Settore comunale di porre in essere, con il coinvolgimento della Società Grotte Srl, ogni attività utile e necessaria al fine di costituire un apposito Comitato Promotore che valuti e relazioni in merito a modalità e termini funzionali alla presentazione del dossier di candidatura, che vedrà il coinvolgimento delle associazioni culturali, turistiche e ambientali della città. Inoltre, è stato stabilito che, a seguito dell’acquisizione della relazione redatta dal Comitato Promotore, si provvederà a stanziare nel bilancio di previsione le somme necessarie per dare attuazione al progetto di candidatura per l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale WHL della Grotta Bianca.

La delibera adottata dalla Giunta comunale – spiega il Sindaco Francesco De Ruvo – è ambiziosa. Vedere riconosciuto dall’Unesco uno dei nostri tesori più importanti costituirebbe uno strumento di promozione efficace non solo delle spettacolari e straordinarie Grotte, ma di tutto il patrimonio naturale, paesaggistico e ambientale del nostro territorio, contribuendo ad attuare e rafforzare la strategia di promozione della Puglia quale sistema integrato di destinazione turistica. L’iter di approvazione di una candidatura è un percorso lungo e complesso che richiederà, per andare a buon fine, la collaborazione da parte di tutti, amministrazione, cittadini e associazioni. Personalmente sono fiducioso perché la Grotta Bianca ha tutte le carte in regola per raggiungere questo importante e ambizioso obiettivo”.

Con questa delibera – afferma l’Assessore al Turismo, Illa Sabbatelli – aggiungiamo un altro importante obiettivo a quella che è la sfida lanciata all’inizio del nostro mandato amministrativo di valorizzare e incentivare ogni attività tesa alla promozione della Città, del suo territorio e del suo patrimonio artistico, culturale e naturale. Sappiamo bene che quello che ci aspetta sarà un percorso lungo e per nulla semplice, ma siamo fiduciosi nella consapevolezza che la Grotta bianca costituisce un tesoro prezioso di straordinaria bellezza che a ragione potrebbe essere qualificato come patrimonio dell’umanità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: