Adelfia – In arrivo 5 milioni di euro

di MARCELLA ZACCHEO – “Inizio anno col botto per Adelfia: ben 5 milioni di euro sono il finanziamento destinato al nostro comune per la realizzazione di 4 progetti importanti, destinati a cambiare il volto del nostro paese. Si aggiungono ai 2 milioni di euro già assegnati (per cui sono in corso le relative procedure di appalto) per la ristrutturazione della ex caserma carabinieri, piazza Roma e prolungamento alveo Cellino Nicassio. Ringrazio Giovanni Levante per l’opera svolta in questi anni, al mio fianco, senza il quale, tutto ciò, non sarebbe stato possibile”. Il sindaco di Adelfia, Giuseppe Cosola così esprime la sua soddisfazione per il finanziamento importante che il Comune riceve. Il ringraziamento è all’ex assessore ai lavori pubblici, nel precedente quinquennio amministrativo, Giovanni Levante. Abbiamo ascoltato proprio Levante. “Sono interventi che si pongono in continuità rispetto a quelli già finanziati con il bando di rigenerazione urbana della Regione Puglia, nel 2019 e 2020. Sono progetti ricompresi nel documento programmatico di rigenerazione urbana, già approvato dal consiglio comunale di Adelfia nella precedente consiliatura”. Si tratta, in sostanza, di progetti già di fatto pianificati.

“C’erano interventi del ministero finanziabili per un importo massimo di 5 milioni di euro per ciascun ente che ne avesse fatto richiesta, abbiamo colto la palla al balzo. Siccome già avevamo uno strumento di pianificazione a riguardo, abbiamo redatto delle schede progettuali”. Si tratta di piazza De Grecis, dove c’è oggi il mercato giornaliero di frutta e verdura nel rione Canneto, piazza IV novembre, sempre nel rione Canneto, che è attualmente un giardino pubblico. “Sono in asse, speculari rispetto al corso centrale di Canneto, già oggetto di una riqualificazione per piazza Roma”. Spiega: “abbiamo già un progetto esecutivo approvato che va in gara a breve, prevede la riqualificazione di piazza Roma e di un primo tratto di corso Vittorio Veneto. Nei fatti, è il tratto in cui piazza IV novembre e piazza De Grecis si innestano sul corso. Diventano appendice di quell’intervento”. In corso Vittorio Veneto, in continuità con la riqualificazione di piazza Roma a Canneto, si assisterà ad una rimodulazione anche della pista ciclabile esistente in corso Vittorio Veneto. Ci sono altri due progetti di riqualificazione di corso Vittorio Veneto, da piazza Roma sino all’attuale palazzo Municipale e dal Municipio sino a via Valenzano. “Questi interventi sono finalizzati a rimodulare la pista ciclabile esistente, a rivederla in chiave moderna. Non scompare ma viene pensata in maniera diversa”, dice l’ingegnere Levante. “Abbiamo pensato a delle cosiddette zone 30 come sono descritte nel codice della strada. Sono zone in cui è consentita la promiscuità dei transiti. Sulla stessa potranno procedere indifferentemente auto, pedoni e biciclette”. Fa l’esempio di una zona analoga esistente nel Comune di Valenzano nella piazza centrale. “Si realizzano delle pavimentazioni particolari che inducono i veicoli a procedere a velocità contenuta, consentendo anche il transito a pedoni e biciclette”.

Il sindaco Giuseppe Cosola: “avremo anche il potenziamento della pubblica illuminazione, la manutenzione dei giardini esistenti. Si sottraggono all’incuria queste aree della città. Sarà un progetto innovativo, qualcosa di unico”. Il suo commento: “anche questi progetti, insieme al prolungamento dell’ex alveo torrentizio, piazza Roma e la riqualificazione della caserma dei carabinieri, sono destinati a cambiare radicalmente il volto di Adelfia nei prossimi 5 anni. C’è un lavoro silenzioso e di squadra, di tutta la mia amministrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: