Bari, posto sotto sequestro più di un quintale di prodotto ittico

Nell’ambito di un operazione finalizzata alla repressione degli illeciti sulla filiera della pesca nonché alla tutela del consumatore, è terminata da poco un’importante operazione a tutela della garanzia in materia di sicurezza alimentare del mercato dei consumatori eseguita dagli Ispettori del 6° Centro di Controllo Area Pesca della Guardia costiera di Bari congiuntamente a personale dei Servizi Veterinari della Azienda Sanitaria Locale di Bari, nel corso della quale è stato scoperto un deposito clandestino in uso ad una nota pescheria del centro cittadino dove sono stati rinvenuti stoccati prodotti ittici sprovvisti dei requisiti di tracciabilità e igienico sanitari. Nel corso dell’attività ispettiva, gli Ispettori e i funzionari dell’Asl hanno accertato che l’attività svolta all’interno del locale veniva eseguita senza alcuna autorizzazione e in spregio alle più elementari regole igienico-sanitarie.

Posto sotto sequestro PIU’ DI UN QUINTALE di prodotto ittico mentre a carico del titolare sono state elevate sanzioni per un totale di € 4.500,00.

Tenuto conto dei possibili effetti nocivi derivanti dalla vendita di prodotto conservato senza rispettare le norme igienico – sanitarie, è opportuno rimarcare l’importanza di queste operazioni per la comunità tutta, visto che generalmente il consumo di prodotti ittici necessita, ovviamente, di tutti i controlli previsti per legge oltre che il rispetto dei requisiti di refrigerazione, conservazione e protezione dagli agenti esterni.

L’attività di repressione da parte degli uomini del Nucleo Ispettivo della Guardia Costiera contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici sprovvisti dei requisiti di legge proseguirà incessante anche nei prossimi giorni, allo scopo di garantire il rispetto delle norme e tutelare la salute degli inconsapevoli consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: