Il Movimento Cinque Stelle di Gioia del Colle sull’aumento dei compensi Sindaco e Giunta Comunale

Il Movimento Cinque Stelle di Gioia del Colle, in una nota, fa presente che – Da qualche giorno a Gioia del Colle è bufera per l’aumento della retribuzione mensile del Sindaco e della sua Giunta Comunale. Aumento previsto dalla Legge di Bilancio 2022 in maniera graduale fino al raggiungimento del tetto massimo nel 2024.

Il Comune di Gioia del Colle che ama sempre “distinguersi” ha deciso di “bruciare le tappe”, e grazie ad un comma (584) contenuto nella stessa Legge di Bilancio che dava facoltà( non un obbligo) ai Comuni di percepire integralmente e con anticipo le somme previste nel 2024, ha deciso di non aspettare 2 anni ed aumentare immediatamente codeste somme!Nulla di illecito per carità.

Ma a questo Mondo dovrebbero esistere anche una dignità ed una questione morale a cui far riferimento, non solo una “questione economica”!
Ottima scelta sarebbe invece stata se il nostro Sindaco di Fratelli d’Italia insieme alla sua Giunta avessero rinunciato a questi ulteriori compensi, non gravando quindi ulteriormente sulle tasche dei cittadini lasciando tutti questi soldi per Servizi e Opere per Gioia del Colle.

Non si riesce a contrastare l’aumento della Tassa “TARI”,a creare un Fondo che vada in soccorso di chi è in difficoltà a causa del periodo storico di crisi che la nostra Nazione sta attraversando con l’inflazione al 9% con rincari diffusi su Bollette e materie prime,ma si riescono a “trovare” quasi 138.000,00€ per stipendi +3.396,88 di indennità di fine mandato aggiuntivi al Sindaco??

SIAMO LETTERALMENTE ALLIBITI!

Noi del MoVimento 5 Stelle che abbiamo come regola fissa ed inderogabile la restituzione di parte degli stipendi dei Parlamentari ed il rifiuto di indennità aggiuntive (come dimostrato al Comune di Roma) per non gravare ulteriormente sulla povera gente, notiamo che chi ha predicato benissimo sui palchi pubblici – legalità e rispetto – ora “razzola” malissimo!

“Sii molto cauto nel parlare, perché tu non abbia a vergognarti se le tue azioni non fossero state poi all’altezza dei discorsi”.
[Cit. Confucio]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: