Attivo a Monopoli il “servizio di Guardia Medica turistica”

Una sperimentazione della ASL BARI per soddisfare le esigenze dei numerosi visitatori

La ASL Bari ha attivato dal 1 agosto, a Monopoli il servizio di Guardia medica turistica, una sperimentazione che per la prima volta, affiancando e potenziando le tradizionali sedi di guardia medica, cerca di intercettare le esigenze di assistenza sanitaria ai numerosi turisti che ogni anno, nel periodo estivo, scelgono di visitare la città.

Ad annunciarlo è il Commissario Straordinario facente funzione della ASL Bari, Gianluca Capochiani.

Il potenziamento di questo servizio – afferma il Commissario Straordinario Capochiani – già programmato dal dott. Vito Montanaro, ha l’obiettivo di soddisfare le esigenze sanitarie dei numerosi visitatori che, arrivando ogni anno nella città di Monopoli, la rendono una delle zone più pregiate della Puglia, oltre a renderla una delle zone con maggiore affluenza turistica. Gli esiti della sperimentazione che parte domani, potranno consentire di valutare e proporre l’attivazione di ulteriori punti di guardia medica turistica negli anni futuri e in altre città”.

Il servizio di guardia medica turistica sarà garantito presso la sede di continuità assistenziale di Monopoli (Presidio ospedaliero “San Giacomo”) dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 20.00. (Dalle ore 20.00 alle ore 8.00 dei giorni feriali e durante i giorni festivi e prefestivi, l’assistenza sarà garantita dal normale servizio di continuità assistenziale, potenziato grazie al reclutamento di 6 medici )”.

Intanto nella giornata di ieri La Giunta regionale ha nominato oggi i direttori generali delle Asl di Bari, Brindisi e Taranto. Alla guida della Asl di Bari, è stato nominato Antonio Sanguedolce, già direttore sanitario della Asl di Lecce, alla Asl di Brindisi è stato riconfermato Giuseppe Pasqualone così come, alla Asl di Taranto è stato riconfermato Stefano Rossi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: