Monopoli, Arpa e aria, controlli e sanzioni in zona industriale

Dopo le sollecitazioni, le proteste, le manifestazioni e l’esposto dei 2623 cittadini, l’Arpa Puglia, con tre ispettori, ha eseguito una serie di ispezioni ambientali presso diverse aziende nella zona industriale Nord di Monopoli.

Altri controlli sono stati eseguiti dal Nucleo Ambientale della Guardia Costiera di Monopoli a cui era stato presentato l’esposto inoltrato alla Procura della Repubblica di Bari.

Le ispezioni sono avvenute prima dell’incontro del 22 novembre 2019 in Regione Puglia tra l’assessore regionale Stea, il sindaco di Monopoli e i rappresentanti dei cittadini.

Secondo quanto riferito da diretti interessati, i risultati delle ispezioni hanno portato in diversi casi alla emanazione e alla notifica di verbali di contravvenzioni per violazione di norme in materia di sicurezza e tutela della salute pubblica.

E’ ipotizzabile che queste azioni abbiano determinato già qualche conseguenza positiva in ordine al fenomeno dei cattivi odori provenienti dalla zona industriale.

I cittadini sono invitati a mantenere sempre acceso e continuo lo stato di allerta e di vigilanza, nella consapevolezza che finalmente qualcosa si sia mosso e che nel futuro non si ripetano i fenomeni denunciati.

Rimane l’invito a tutte le autorità responsabili, Regione, Comune, ASL, ARPA, NOE, ad eseguire un monitoraggio continuo e accurato per l’individuazione dell’origine dei gas maleodoranti e delle nano particelle nocive attraverso l’ impiego di centraline e mezzi tecnologicamente adeguati.

Stefano Carbonara

Gruppo Bellezza e Benessere a Monopoli.

Comunicato del 26 novembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: