Mola, la Sitael apre la sede in Australia

Apre in Australia ma non lascia Mola. La Sitael, specializzata nel settore dei piccoli satelliti, ha aperto una nuova sede in Australia. Il nuovo spazio, all’interno del quartiere tecnologico di Lot Fourteen ad Adelaide, sarà dedicato in particolare alla progettazione, costruzione e produzione di satelliti di classe 50-300 kg e prevede la creazione di nuovi 10-15 nuovi posti di lavoro ad alta specializzazione. L’inaugurazione è avvenuta oggi alla presenza del premier del Sud Australia, Steven Marshall, dell’ambasciatrice italiana in Australia, Francesca Tardioli, e del presidente dell’Asi di Bari, Giorgio Saccoccia. «Ampliando la nostra presenza in Australia – dichiara Pierluigi Pirrelli, responsabile della Divisione Spazio di Sitael – possiamo fornire meglio le nostre soluzioni tecnologiche spaziali ai clienti australiani. Con questa inaugurazione saremo in grado di espandere e rafforzare la nostra presenza nel Sud Australia, e nel resto del Paese». Sitael ha recentemente firmato un contratto con Inovor Technologies, azienda australiana specializzata nello sviluppo di servizi e soluzioni satellitari, che vedrà la collaborazione delle due società nell’ambito di un progetto per la Difesa, dal valore di 2,5 milioni di dollari, per la realizzazione del satellite Buccaneer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: