Coronavirus, le pattumelle sono fonte di contagio

Sos da tutte le città nelle quali viene eseguita la raccolta dei rifiuti porta a porta. Anche i rifiuti possono essere fonte di contagio da coronavirus ed eliminarli, in questo periodo di emergenza sanitaria, necessita di nuove regole, e non solo per chi è in isolamento domiciliare. Chi è positivo al tampone o in quarantena obbligatoria, spiega l’Istituto Superiore di Sanità (Iss), deve smettere di fare la raccolta differenziata. Inoltre vanno assolutamente eliminate le pattumelle utilizzate per il porta a porta perchè considerate fonti dirette di contagio. Infatti, gli operai della nettezza urbana maneggiano le pattumelle con guanti sporchi. Quelle pattumelle poi vengono pericolosamente riprese dai cittadini e portate in casa, alimentando in questo modo il contagio, anche se usando tutte le precauzioni del caso i cittadini lavassero ogni giorno con candeggina e disinfettanti queste “mastelle”. Compito dei Comuni è revocare l’uso delle pattumelle per eliminare una fonte del contagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: