Un anno fa ci lasciava il vescovo Domenico Padovano

“Un anno fa saliva alla Casa del Padre Mons. Domenico Padovano, per 29 anni Pastore della nostra Chiesa Diocesana di Conversano-Monopoli! Grazie per il bene profuso in tanti anni in mezzo a noi!”. Con questo messaggio, la Basilica Cattedrale di Conversano ricorda il vescovo Padovano nel primo anniversario della sua scomparsa, avvenuta nella sua abitazione a Mola di Bari nella sera di venerdì 10 maggio 2019. Monsignor Padovano è stato ricordato oggi nelle solenni celebrazioni svoltesi in tutta la Diocesi di Conversano-Monopoli, alla cui guida è stato per ben 29 anni. Nessuno prima di lui aveva retto così a lungo la guida diocesana. Ne ricordiamo il profilo. Nato a Mola di Bari il 27 settembre del 1940, fu ordinato sacerdote il 29 giugno del 1965. Conseguì la laurea in pedagogia presso l’Università degli studi di Bari.
Nel suo lungo ministero sacerdotale ed episcopale, è stato rettore del Seminario Arcivescovile di Bari e parroco della Chiesa di S. Maria Maggiore in Gioia del Colle. Eletto vescovo titolare di Mazara e vescovo ausiliare di Bari il 30 settembre 1982, fu ordinato vescovo il 24 ottobre 1982, consacrante l’arcivescovo Andrea Mariano Magrassi. Il 13 febbraio 1987 fu nominato vescovo di Conversano-Monopoli, ruolo ricoperto fino al 2016. Nella Conferenza Episcopale Pugliese è stato il referente della Commissione per la Cultura e le Comunicazioni Sociali. E’ stato un grande vescovo e le tracce del suo passaggio sono presenti attraverso le vocazioni di nuovi sacerdoti, ora tutti protagonisti nella evangelizzazione in varie zone pastorali, e l’organizzazione della struttura diocesana accanto a interventi di recupero strutturale del grande patrimonio immobiliare, di straordinario valore storico architettonico, presente nella Diocesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: