Bari, 34enne aggredisce e rapina prostituta dopo rapporto sessuale

Questa notte, nei pressi dello stadio San Nicola, i poliziotti della Squadra Volante hanno tratto in arresto un barese di 34 anni, incensurato, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata e sequestro di persona. Dopo aver consumato in auto un rapporto sessuale con una prostituta 21enne di origini rumene, ha aggredito la donna – colpendola con pugni e schiaffi – e si è impossessato della somma di 70 euro in contanti. La giovane è stata successivamente abbandonata per strada, con contusioni di lieve entità, ed ha allertato i soccorritori. Trasportata presso il Pronto Soccorso, ha ricevuto le cure del caso ed è stata dimessa con una prognosi di 4 giorni. Grazie alle informazioni raccolte dai poliziotti intervenuti sul posto è stato possibile rintracciare l’aggressore, raggiunto presso la propria abitazione. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso della refurtiva ed è stato arrestato. Lo scorso week-end i poliziotti della Squadra Volante, su segnalazione dei colleghi dell’Ufficio Denunce della Questura di Bari, si sono portati presso l’abitazione di un cittadino barese di 45 anni, pregiudicato, ed hanno recuperato e restituito alla legittima proprietaria un Notebook Apple: il dispositivo è stato geolocalizzato dopo essere stato asportato dall’auto di una cittadina polacca, parcheggiata sul lungomare, che aveva sporto denuncia in merito all’accaduto. L’uomo, denunciato per ricettazione, era in possesso di dispositivi in grado di violare le password impostate sugli apparecchi elettronici. A seguito di perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato altro materiale elettronico, di dubbia provenienza, su cui sono in corso ulteriori accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: