L’Abbate dà il via trasmissioni radio italiana in Spagna

Su La Gazzetta del Mezzogiorno online un interessante servizio su un giovane imprenditore della radiofonia di Polignano che ha dato vita ad una radio nazionale in Spagna che parla italiano.
ALESSANDRO L’ABBATE
Porta la firma di un intraprendente imprenditore di Polignano a Mare, il 37enne Alessandro L’Abbate, «Italiana Fm», la radio spagnola che parla italiano. «La nuova iniziativa – spiega Alessandro, fondatore di Axel24, la radio di lingua italiana che si rivolge ai 40mila italiani residenti alle Canarie – nasce dall’incontro tra i professionisti di Radio Axel24 e Italiana Mallorca, con cui nelle ultime settimane abbiamo dato vita ad un palinsesto di programmi comuni di intrattenimento e informazione». Con Italiana Fm nasce un nuovo polo radiofonico di riferimento per la grande comunità italiana in Spagna: «Italiana Fm si propone, nella sua qualità di unica grande emittente nazionale, l’obiettivo di raccontare la quotidianità degli italiani residenti sul territorio, dalle Isole Canarie alle Baleari, da Valencia a Madrid, da Barcellona a Malaga, aprendo tra l’altro questo straordinario progetto a tutti quegli imprenditori italiani in Spagna che vorranno condividere insieme questo percorso». L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Alex L’Abbate, Stefano Munari (goriziano, 40 anni, da due anni a Maiorca, esperienza nelle radio del gruppo L’Espresso) e Alex Martinelli (classe 1973, di Udine, ex Italia Radio gruppo L’Espresso, a Maiorca dal 2008), tutti radiofonici con decenni di esperienzae e «intende segnare l’inizio di uno straordinario momento di aggregazione ed evoluzione radiofonica tanto in modulazione di frequenza quanto nel mondo digitale grazie alla tecnologia Dab+ e allo streaming over ip». «L’unificazione definitiva delle reti di trasmissione in Fm – aggiunge L’Abbate – inizierà dai territori di Tenerife, Mallorca e Valencia a partire dal 30 novembre prossimo e la direzione artistica del network sarà affidata ad Alex Martinelli». Oltre alla programmazione nazionale, dalle singole sedi locali saranno diffusi notiziari regionali e programmi locali «perché le singole realtà locali possano avere un voce sempre piú forte».
GLI INIZI A POLIGNANO, POI ROMA E LA SPAGNA
Trentasette anni, di Polignano, diploma all’Accademia della Radio e della Televisione di Roma cui sono seguite esperienze in importanti network italiani, Alessandro è tra i volti italiani più noti in Spagna. Inizi alla polignanese «Radio Incontro», dopo le esperienze nelle emittenti romane Radio Manà Manà, Radio Roma, Centrosuono e Radio Radio, nel 2014 giunge alle Canarie con l’intento di fare il capo villaggio, e da lí è ripartito per fondare prima Axel24, ora Italiana Fm. Curiosi i suoi inizi: «Era il 27 marzo 2016, ero a casa in malattia e nella noia pensai che fosse arrivato il momento di fare una radio, pensavo ad una webradio. In quel momento a Tenerife esisteva una radio italiana in Fm che si chiamava Radio Si, era poco piú di una playlist. Feci la mia radio in una sola notte, server in cloud, stations autoprodotti, web con notizie locali in lingua italiana e via a condividere e spammare ovunque. Pochi giorni dopo si verificò un grave fatto di cronaca locale. Un palazzo nel centro di Los Cristianos era crollato, all’interno vivevano anche degli italiani. Axel24 fu l’unico mezzo a dare aggiornamenti costanti in lingua italiana e fu preso d’assalto dalla grande comunità italiana di Tenerife (siamo oltre 40mila) che voleva sapere. Migliaia di visite, decine di ascoltatori sintonizzati via web e la telefonata di una azienda distributrice di prodotti alimentari made in Italy che mi chiese quanto costasse la pubblicità sulla mia radio». Nacque così Axel 24, ora evolutasi in Italiana fm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: