Droga occultata nel ripostiglio di casa. Nei guai giovane pusher.

Nella tarda mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti, nell’ambito di servizi finalizzati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto C.G., 30enne del posto.

Nel corso di mirati servizi di osservazione, sul conto del giovane, disoccupato, erano emersi fondati sospetti che lo stesso, per sbarcare il lunario, avesse intrapreso una attività di spaccio di sostanze stupefacenti, prevalentemente del tipo “hashish” e “marijuana”. I Carabinieri quindi hanno deciso di approfondire, sottoponendolo a perquisizione personale e domiciliare.

All’interno dell’abitazione, è stata rinvenuta una busta in cellophane trasparente, contenente 20 grammi di “hashish” e 25 grammi di “marijuana”, nonché materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente, oltre a parecchi contanti, ben 400 euro.

Al termine della perquisizione, l’uomo è stato dichiarato in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Lo stupefacente, sottoposto a sequestro, nei prossimi giorni verrà analizzato dal Laboratorio del Comando Provinciale Carabinieri di Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: