Monopoli, i dipendenti devono recuperare il tempo per lo screening sierologico?

Lodevole l’iniziativa promossa dal comune di Monopoli relativamente allo screening sierologico per i dipendenti. Stando a quanto ci risulta, però, i dipendenti per tutelare la propria salute e quella degli utenti, devono timbrare il cartellino in un’uscita e in entrata, per poi recuperare il “tempo perso” nel trovare il posto auto, fare la fila per il test e poi rientrare al lavoro. Stanno davvero così le cose? Abbiamo voluto chiedere delucidazioni all’assessore Angela Pennetti che sul presunto recupero del tempo dedicato allo screening ha detto: “non credo che debbano recuperare, anche perché sono stati fatti degli elenchi con appuntamenti individuali“. Insomma, stando alle parole dell’assessore, visto che l’iniziativa è partita dall’amministrazione, i dipendenti non saranno tenuti a recuperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: