Monopoli, Anna Capra “troppe imprecisioni sul Natale”

Riceviamo e pubblichiamo, di seguito, la nota di Anna Capra, Consigliere Fratelli D’Italia Monopoli, relativa alle polemiche sorte in questi ultimi giorni in merito alle manifestazioni natalizie programmate in città

Viviamo tutti un momento particolare dettato dalla paura e dall’incertezza. Questo maledetto virus ci sta facendo vivere nel terrore. Ci sono tantissimi problemi dettati da una sanità inadeguata, che pensa solo a fare proclami e non garantisce un’assistenza efficace e puntuale ai cittadini. E l’opposizione invece di aiutarci a dare risposte in merito, ad intercedere con i propri rappresentanti in Regione per garantire più servizi e far attivare finalmente la postazione drive- through per garantire la possibilità di effettuare tamponi in città, pensa solo a polemizzare e a dare informazioni non veritiere creando solo confusione. Un atteggiamento che non aiuta in questi momenti. Capisco il ruolo politico dell’opposizione ma in questo periodo ci vorrebbe un contributo concreto, seppur critico per superare il momento.

La nostra amministrazione ha il dovere di rispettare il momento, di essere sensibile e solidale verso questa tragedia, di aiutare le categorie che si trovano in crisi a causa del virus, ma soprattutto di infondere la speranza. Sono certa che presto ne usciremo, e ne usciremo vincitori, seppur feriti.

Pertanto abbiamo ritenuto importante avere una visione di programmazione, perché un’amministrazione lungimirante quello fa, programmare il futuro.

Il bando per il Natale non toglierà nulla a nessuno, in termini di assistenza e vicinanza. Il bando servirà a garantire un Natale per gli anni 2021/2022.

Quest’anno ovviamente abbiamo ritenuto giusto fare un Natale sobrio, privo di luminarie ed esente da sfarzi inopportuni visto il momento. Saremo, come sempre vicini ai nostri concittadini e garantiremo l’assistenza.

Pertanto auspico un ridimensionamento dei toni e soprattutto un contributo da parte dell’opposizione perché il virus non ha colori politici ma i servizi si e sicuramente ci potranno dare una mano per far arrivare il nostro grido di aiuto affinché la sanità  del nostro territorio possa garantire un assistenza domiciliare ai nostri malati soprattutto meno proclami e più assistenza nei nostri ospedali. Che i medici e gli operatori sanitari siano messi in condizione di svolgere appieno la loro missione e soprattutto che nessuno sia lasciato solo. Invito l’opposizione a non divulgare informazioni false e pretestuose, almeno in questo periodo, dimostrando un tantino di maturità politica. Di contro noi garantiremo il possibile per i nostri cittadini.

Che la nostra Santa Protettrice ci aiuti ad uscire al più presto da questo momento affinché possiamo tornare tutti alla normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: