Monopoli, Papio (Manisporche), “mercato XX setttembre, di male in peggio”

Cacciati dal luogo storicamente, socialmente, turisticamente ed economicamente più idoneo, i commercianti del mercato ortofrutticolo di piazza XX Settembre sono stati spostati da un capo all’altro della città senza alcun rispetto per le loro persone e la loro attività.
Relegati, alcuni anni orsono, nella pessima ubicazione di Largo Fontanelle, da qualche mese subiscono un’ennesima umiliazione e, quasi certamente, la definitiva devastazione della loro già provata attività.
A causa dei lavori in corso nell’adiacente Villa Comunale, peraltro attualmente bloccati dalla Soprintendenza per alcuni “ritrovamenti”, la recinzione del cantiere preclude, ormai da molte settimane, l’accesso carrabile all’area mercatale, consentendo solo uno stretto passaggio pedonale.
Sindaco Angelo Annese, almeno finché durano i lavori alla Villa Comunale e le restrizioni dovute alla “zona rossa” per l’emergenza pandemica, perché non consente lo spostamento di quei pochi sfortunati commercianti in un luogo migliore, tipo piazza Vittorio Emanuele o la stessa piazza XX Settembre?
Angelo Papio – consigliere Manisporche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: