Medici no vax nei nostri ospedali, interviene la Asl Ba

BARI Sul caso dei 230 medici no vax al lavoro in ospedali, Pta, Distretti e ambulatori della Puglia, interviene la Asl di Bari: «La Asl Bari ha trasmesso qualche giorno fa alla Regione Puglia gli elenchi dei propri dipendenti, così come previsto dalla norma. In questa fase l’azienda sanitaria è in attesa che la Regione verifichi lo stato vaccinale di ciascuno dei soggetti rientranti negli elenchi, attraverso il sistema regionale Giava vaccinazioni, in modo che possa essere individuato il personale non ancora vaccinato. A valle di questa operazione, che prevede l’invio di una specifica segnalazione alla stessa Asl, sarà possibile procedere con gli accertamenti stabiliti dalla nórmativa vigente e quindi con i provvedimenti conseguenti». Secondo l’Ordine dei medici sarebbero 230 i medici che esercitano normalmente la professione malgrado non siano immunizzati, nei presìdi regionali e del barese in particolare. L’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari è fissato dal decreto legge 44 del 1° aprile scorso, convertito con modificazioni dalla legge 76 del 28 maszgio 2021. II testo prevede che « al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza», la vaccinazione costituisce requisito essenziale per l’esercizio delle professioni sanitarie”.
(FOTO D’ARCHIVIO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: