Pallamano, Conversano spietato, vince 27-17 a Siracusa

Nella seconda giornata di A1 maschile di pallamano, il Conversano ha vinto 27-17 a Siracusa una partita condizionata dal caldo e giocata in condizioni proibitive: altissimo il tasso di umidità nella palestra Pino Corso, con partita sospesa per caldo al 46′ e l’uscita anticipata del portiere Pasqualino Di Giandomenico che ha accusato problemi respiratori. La partita: un monologo pugliese con la sfida subito in discesa per i campioni d’Italia che chiudono 12-8 il primo tempo e con Moretti (best scorer con 6 reti) volano sul 25-14 al 50′. Un buon test per gli uomini di coach Tarafino che ha colto l’occasione per schierare anche il giovanissimo Rossi (classe 2004) all’ala sinistra, autore di 2 bellissime reti. Così l’allenatore del Conversano a fine partita: “Pasqualino si è ripreso, deve stare attento, poteva uscire prima perchè ha problemi con il caldo. La partita non era per niente facile sia per il caldo che per il lungo viaggio affrontato. Per fare punti, tuttavia, dobbiamo mettere in conto anche gli imprevisti: abbiamo faticato un po’ nel primo tempo contro un Siracusa rimaneggiato, che come noi ha onorato il campo”. Sabato 25 settembre i biancoverdi ospiteranno, alle 18, il Cassano Magnago già sconfitto in Supercoppa Italiana e fermo a 0 punti dopo 2 giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: