Putignano, “no ai doppi turni”, scioperano 1200 studenti

Erano in 1200 gli studenti del liceo Maiorana-Laterza di Putignano che hanno scioperato, stamattina, contro lo scaglionamento degli ingressi deciso dal prefetto di Bari. I ragazzi chiedono alla Prefettura di fissare l’ingresso alle ore 8:30 per tutti gli studenti e di uscita alle ore 12:30 (per gli studenti del biennio il lunedì, mercoledì e venerdì), alle ore 13:30 (per gli studenti del biennio il martedì, giovedì e sabato, e regolarmente per gli studenti del triennio) come di consueto. “La mancata deroga – riporta una nota degli studenti – implicherebbe la divisione degli studenti in due gruppi, il primo (formato da classi prime, seconde, terze, quarte e alcune quinte come da circolare n^ 36 a.s. 21/22) che conta il 75% degli studenti, entrerebbe a scuola alle ore 8 e uscirebbe alle 11:40 (solo per le classi del biennio il lunedì, mercoledì e venerdì) o alle ore 12:40 (per le classi del biennio il martedì, giovedì e sabato, per le altre classi tutti i giorni della settimana). Il secondo gruppo (formato da alcune classi quinte come da circolare n^36 a.s. 21/22) sarebbe invece obbligato ad entrare a scuola alle ore 9:40 e uscire da scuola alle ore 14:40 in osservanza delle 5 ore previste dal nostro Istituto in ragione dei servizi educativi da esso offerti. Questa decisione, sostenuta dalla Prefettura di Bari, ha una serie di fallacie logiche e/o logistiche che hanno portato noi rappresentanti d’Istituto a maturare l’idea di uno sciopero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: