Accordo tra il comune di Polignano e il Liceo Artistico di Monopoli

E’ ufficiale: il Liceo artistico “Luigi Russo” di Monopoli si occuperà della realizzazione delle targhe toponomastiche con i nomi di strade, vie e vicoli del centro storico di Polignano a Mare.

Lo scorso mercoledì 22 Dicembre il sindaco Domenico Vitto e Adolfo Marciano, Dirigente dell’Istituto scolastico, hanno firmato la relativa convenzione, fissando i reciproci impegni.

Una commissione esaminatrice, formata da esperti d’arte, ha individuato, tra i diversi bozzetti e modelli proposti dal Liceo, quello che verrà riprodotto in un centinaio di esemplari in ceramica, da terminare e collocare in loco entro la tarda primavera del 2022, giusto in tempo per l’apertura della stagione turistica.

L’intero processo di realizzazione delle targhe, a partire dall’ideazione grafica dei prototipi sottoposti alla giuria e fino alla “cottura” in forno e alla rifinitura, sarà realizzato dagli studenti del triennio conclusivo del Liceo Artistico “Luigi Russo”, e più precisamente da quelli dell’indirizzo “Arti figurative”, con la supervisione dei loro docenti Donatello Grassi e Maria Quaranta.

Il progetto, fortemente voluto dal Sindaco Domenico Vitto e dalla Consigliera delegata alla toponomastica Marilù Callea, ha trovato un partner entusiasta in Adolfo Marciano, dal 1 settembre scorso alla dirigenza dell’Istituto “Luigi Russo” di Monopoli.

Sono onorato della proposta che è venuta al mio Istituto dal Sindaco Vitto e dalla Consigliera Callea” – dichiara Marciano“Aprire la scuola alla collaborazione con il “territorio” fa parte degli obiettivi che mi sono prefissati per il mio incarico di Dirigente.

 In questo caso, poi, la collaborazione è di assoluto prestigio, data la fama della quale gode Polignano, non solo in Italia, per la bellezza e la cura che l’Amministrazione dedica alla conservazione e alla valorizzazione del proprio arredo urbano.

 Realizzare le targhe toponomastiche per la città di Domenico Modugno costituirà certamente per i miei studenti e i loro validissimi insegnanti un giustificato motivo di orgoglio e darà loro la motivazione giusta per portare a termine nella maniera migliore questo splendido “compito di realtà”.

Sarà un’esperienza formativa nella quale le conoscenze e gli insegnamenti teorici troveranno immediata applicazione pratica e i cui risultati saranno sottoposti non più soltanto alla valutazione degli insegnanti, ma commisurati alle esigenze di un committente, con tutte le complessità e le necessità di un vero e proprio impegno “lavorativo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: