Bari, in via Diomede Fresa le prime piantumazioni dei carrubi donati dalla BCC

Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro, insieme al presidente della Banca di Credito Cooperativo di Bari Mario Laforgia, al direttore generale Ugo Stecchi e al direttore dell’associazione Cime Vito Cramarossa, ha partecipato alle attività di piantumazione di quindici dei cinquanta alberi donati nelle settimane scorse dalla BCC di Bari, posizionati in prima battuta in corso Vittorio Emanuele per sensibilizzare la comunità sull’importanza del verde nelle città. All’evento hanno partecipato anche i rappresentanti della Consulta per l’Ambiente cittadina e i residenti della zona.

L’iniziativa rientra in un progetto realizzato in collaborazione tra Comune di Bari, BCC di Bari e Cime, curatrice della mostra Planet or Plastic? allestita in questi giorni nel Teatro Margherita.

Gli alberi di carrubo e terebinto sono stati piantumati oggi in un’area a verde in via Diomede Fresa, da poco acquisita al patrimonio comunale. I restanti trentacinque saranno messi a dimora nel quartiere Sant’Anna.

Una volta piantati, gli alberi saranno in grado di assorbire ciascuno in un solo anno dai 10 ai 20 kg di CO2: si tratta di un’operazione di rinnovamento dei tessuti urbani secondo una chiave sempre più sostenibile e vivibile in termini di qualità dell’aria, contrasto allo smog e all’innalzamento delle temperature.

“Voglio ringraziare ancora una volta la BCC per la donazione di questi alberi e per averci aiutato a sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche ambientali allestendo simbolicamente un piccolo bosco urbano su una delle strade principali della città – ha spiegato Antonio Decaro -. Ora è giusto che gli alberi abbiano una dimora idonea e che da questa prima piantumazione possa iniziare una nuova attività di forestazione urbana che pian piano coinvolgerà tutta la città. La scelta di questo luogo, da poco tornato nelle disponibilità del Comune, è il primo passo per un progetto di riqualificazione di un’area che può diventare un piccolo parco al servizio del quartiere e dei residenti della zona. Dopo la piantumazione dei primi quindici alberi, sistemeremo le aree circostanti eliminando le tracce di asfalto presenti e ripristinando per intero la funzione di area a verde. Nei prossimi mesi seguiranno altri interventi di forestazione urbana, cui stiamo lavorando grazie alla collaborazione di soggetti privati e ai fondi della transizione ecologica rivenienti dal PNRR”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: