Gioia, attivo il servizio di Pronto Intervento Sociale

di ANTONELLA CAMPAGNA – Dopo una fase di sperimentazione iniziale, è attivo ed operativo il Pronto Intervento Sociale nei comuni dell’Ambito Territoriale di Casamassima, Sammichele di Bari, Turi e Gioia del Colle (capofila). Il nuovo servizio è una misura che garantisce interventi strutturati per il contrasto dell’emarginazione e dell’isolamento di famiglie, minori, senza fissa dimora e adulti in situazione di disagio. Il P.I.S.si occupa di attivare tempestivamente un sostegno sociale lavorando in rete con forze dell’ordine e associazioni di volontariato.

“La settimana scorsa, nella sala Javarone – afferma Vanna Pontiggia, assessore ai servizi sociali del comune di Gioia – abbiamo presentato il servizio al comandante della stazione carabinieri di Gioia, al comandante dei vigili urbani ed al responsabile della Protezione Civile. Erano presenti, insieme al sindaco Giovanni Mastrangelo, la dottoressa Turturo, dirigente del settore servizi sociali e le assistenti sociali del comune. Si è, in quell’occasione, creata una sinergia tra i partecipanti. Il fine è di garantire un immediato sostegno a cui far seguire l’inserimento del cittadino in stato di disagio all’interno di un percorso più strutturato”.

Il Pronto Intervento Sociale, è gestito da una cooperativa e può essere richiesto gratuitamente da chi si trova in stato di bisogno. La segnalazione può comunque avvenire anche da parte di chiunque sia a conoscenza di una situazione di emergenza. Il numero di telefono, 800 75 55 00, è attivo 7 giorni su 7, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 21.00 e sabato domenica e festivi dalle 9.00 alle 21.00.L’equipe, attraverso l’ascolto telefonico e l’immediato intervento sul posto della segnalazione, attiva azioni in rete per fornire un rapido sostegno, ma non può agire in sostituzione delle forze dell’ordine né dei servizi sanitari.

È un servizio all’altezza dei tempi – dice l’assessore Pontiggia. Molte volte le situazioni di fragilità si incancreniscono ed occorre un sistema in grado di rispondere tempestivamente ai bisogni delle persone. Il P.I.S. non è legato a fasce di età ed è rivolto a tutte le aree di intervento sociale. Grazie a questo servizio, l’aiuto immediato in un contesto di emergenza prosegue con il supporto nel cammino di avvicinamento a tutti i mezzi e gli strumenti di sostegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: