Noicàttaro, proseguono i lavori in Biblioteca Comunale

Proseguono i lavori nella Biblioteca Comunale “G. Di Vittorio” di Noicàttaro. Il progetto di riqualificazione degli spazi è cominciato nel novembre del 2020 e, dopo uno stop dovuto alla decisione di ampliare il progetto, si è ripreso a pieno ritmo e già si comincia a delineare l’immagine della nuova “piazza del sapere”.

“Abbiamo deciso di intervenire anche sui piani superiori che, nella prima stesura di progetto, non erano compresi nella programmazione che, invece, riguardava per lo più il piano terra adibito a comando di Polizia Locale. Oggi il corpo di Polizia dispone di una nuova stazione inaugurata la scorsa estate e anche il primo e il secondo piano sono diventati parte integrante del nuovo progetto di polo bibliotecario”, lo dichiara il sindaco di Noicàttaro Raimondo Innamorato in un sopralluogo con l’assessore allo Sviluppo del Territorio Germana Pignatelli sull’andamento dei lavori all’interno del polo bibliotecario, per i quali sono stati impegnati circa 187 mila euro provenienti dal fondo del finanziamento regionale di Rigenerazione Urbana – “Asse XII”, a cui si è aggiunta una variazione di bilancio di circa 300 mila euro.

“Abbiamo deciso di cogliere l’occasione per recuperare anche il lastrico solare che oggi è diventato uno spazio che potrà essere adibito anche per lo studio e attività estive. La pavimentazione è stata completamente rivista così come intonaci e finiture. È stato completamente riprogettato il piano antincendio su diversi livelli, oggi connessi e comunicanti. Questo ha comportato un ulteriore impegno finanziario stanziato con fondi di civico bilancio, di circa ulteriori 300 mila euro. Una variazione che ha rallentato i lavori, ma che ci ha permesso di realizzare un progetto più completo”, continua il sindaco.

Il piano di rilancio culturale della biblioteca è cominciato nel primo mandato dell’amministrazione comunale, con l’avvio della biblioteca ragazzi, proseguito con l’implementazione del personale bibliotecario specializzato e l’incremento delle attività nella sede esistente, e oggi si completa con l’ampliamento che prevede il raddoppio della superficie attualmente fruibile. Il progetto prevede che il piano terra divenga un luogo aperto e libero, il più possibile versatile, per ospitare incontri letterari, gruppi di lettura, eventi e offrire maggior spazio ai ragazzi. L’idea viene concretizzata con la realizzazione di un vetrata colorata che affaccia su via Principe Umberto creando un collegamento anche visivo con il territorio e diventando tutt’uno con lo spazio circostante. Sarà anche riqualificato il piccolo chiostro interno che diverrà il “giardino d’inverno” della struttura mentre il lastrico solare diverrà terrazza panoramica. Nuovi spazi, quindi, che completeranno quelli del primo piano, al momento già attivo, e dove sono già presenti sale lettura, studio e spazi per le proiezioni.

“Stiamo lavorando in collaborazione con una consulente qualificata come Antonella Agnoli per mettere a fuoco una nuova concezione di biblioteca che sia una “piazza del sapere”. Per questo coinvolgeremo anche i cittadini nelle scelte future: dagli spazi, agli arredi cercheremo di rispondere al meglio alle esigenze della collettività, realizzando anche uno spazio di lettura dedicato alla fascia adolescenziale”, spiega l’assessore Pignatelli.

In questi giorni, inoltre, la biblioteca è teatro del progetto Urban Readers che si concluderà con la realizzazione di un murale esterno realizzato con l’artista Geometric Bang, che andrà a valorizzare e impreziosire ulteriormente il prospetto restaurato.

“Il nostro è un progetto di ‘rigenerazione del sapere’ che è cominciato con l’insediamento nel primo mandato – conclude il sindaco Innamorato – e coinvolge gli spazi urbani a cominciare dai centri culturali, simbolo della creatività per ogni cittadino che possa diventare motore propulsivo della cultura nojana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: