“Rendella d’autore” ospita Mario Gianfrate

L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” vi danno appuntamento al prossimo incontro di “Rendella d’Autore”, la rassegna dedicata ai dibattiti culturali e agli incontri con scrittori e saggisti.
 
Giovedì 3 marzo alle ore 17.30 presso la Sala Prospero della Biblioteca Rendella sarà presentato il libro di Mario Gianfrate, Sara Cordella Pierdomenico Corte-Ruggiero dal titolo Palmina. Una storia sbagliata.
 

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.

Mario Gianfrate (coautore) dialoga con Rita Sarinelli.
Interviene Franco Mastro.
IL LIBRO
2 dicembre 1981. Dopo ventidue giorni di agonia, si spegne la vita di Palmina Martinelli, quattordicenne di Fasano. Prima di morire, la ragazza ha fatto i nomi dei suoi carnefici che l’hanno cosparsa di alcool per poi darle fuoco.
Ma la giustizia italiana deciderà di imprimerle il marchio infamante di bugiarda, scagionando i suoi presunti assassini e facendo di lei quasi l’imputata, piuttosto della vittima.
Gli autori ci guidano attraverso quei giorni terribili illustrando eventi, prove, fasi del processo e reazioni dell’opinione pubblica. A quarant’anni dalla tragedia che ha spento per sempre il suo sorriso, c’è ancora chi lotta per ridare voce a Palmina, a Ninetta, e fare in modo che la giustizia faccia finalmente il suo corso.
 
L’AUTORE
Mario Gianfrate, storico, scrittore, autore di testi teatrali, già collaboratore dell’Avanti! negli anni ’80, e con la pagina culturale del Corriere del Giorno. Ha svolto attività di ricerca presso l’Istituto Pugliese di Storia dell’Antifascismo e con la Fondazione “Giuseppe Di Vagno”. Ha pubblicato i saggi: Nel Regno del Sud, dalla Monarchia alla Repubblica (2002), Neutralisti e interventisti a Locorotondo nella prima Guerra Mondiale (2005), L’altra guerra (2007), Delitto Matteotti. Il mandante (2012), Le elezioni politiche del 1924 e i riflessi del delitto Matteotti in Puglia (2015), Adolescenti inquieti (2017), I trovatelli di Largo della Rotella (2018), Le verità negate. Repressioni e rappresaglie nella I G.M.(2018), I fatti di sangue del 23 marzo 1914 in Locorotondo (2018), Un socialista dell’altro ieri (2020), Giallo Italia (2021), Ipotesi per un delitto. Le elezioni del 1921 in Puglia e l’assassinio di Giuseppe Di Vagno (2021) e, dalla collaborazione con gli storici americani Jennifer Guglielmo e Kenyon Zimmer, Elvira Catello e la ‘Lux’ tra utopia e libertà (2011) e Michele Centrone. Dal vecchio al nuovo mondo. Anarchici pugliesi in difesa della libertà spagnola (2012). Ha, inoltre, pubblicato opere di narrativa: Sogno di un aquilone (1989), L’elmo di Scipio (2009), Occhi di sabbia (2010), Ali di vento (2011), Per forza o per amore. Donne di briganti nel profondo Sud (2016), I giorni sospesi (2018), Ciccilla. La brigantessa dal cuore di pietra (2019), Palmina. Una storia sbagliata (2019).

L’incontro si svolgerà in presenza nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, accesso con Green Pass rafforzato e mascherina FFP2 obbligatori.

 

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: