Monopoli “a caccia di soldi” per l’ex mattatoio

L’Assessore alle Politiche per l’intercettazione dei finanziamenti comunitari Angela Pennetti comunica che con Delibera n. 122 del 14 giugno 2022 la Giunta Comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica “Potenziameto dei servizi e delle infrastrutture sociali di comunità – Lavori di riqualificazione ed adeguamento funzionale degli immobili adibiti ad infrastrutture sociali per minori, diversamente abili ed anziani in Monopoli alla via Procaccia 58” redatto dall’ ing. Angelo Domenico Perrini. Contestualmente il progetto, per un importo di € 2.800.000, è stato candidato all’Avviso Pubblico per la presentazione di Proposte di Intervento per servizi e Infrastrutture Sociali di comunità da finanziare nell’ambito del PNRR.

Per l’edificio ex mattatoio si prevede il ripristino delle funzioni per le quali era stato progettato: piano terra destinato ad ingresso con annessa segreteria front-office, bar, uffici di segreteria sociale, ambienti destinati a medicheria, servizi igienici distinti per sesso, accessibili ai diversamente abili e ambienti destinati ad ospitare i minori ed i diversamente abili, oltre che spazi a tutt’altezza destinati alla riabilitazione e ad attività ludiche. Il primo piano, collegato al piano terra mediante scala ed ascensore, destinato ad accogliere gli spogliatoi del personale distinti per sesso, la direzione, gli uffici per gli operatori socioculturali e psicopedagogici, i servizi igienici, con due ampi vani relax con accesso al solarium vista mare.

L’edificio su due livelli in stato di abbandono sarà invece utilizzato come centro sociale polivalente per anziani autosufficienti destinando gli spazi ad attività di socializzazione ed animazione, ludiche e ricreative, culturali ed occupazionali, espressive e psicomotorie, prestazioni a carattere assistenziale.

Relativamente al fabbricato di recente ristrutturazione saranno superate le problematiche insorte per la presenza di radon, rivedendo il sistema di chiusura delle aperture delle vetrate inclinate e progettando un sistema di manutenzione idoneo ad consentire in automatico la pulizia giornaliera. Viene inoltre previsto il ripristino dell’intonaco e della pitturazione delle pareti esterne, la creazione di una intercapedine perimetrale con la funzione di eliminare la umidità di risalita per capillarità e consentire una maggiore aerazione degli igloo sottostanti il pavimento interno. Viene infine prevista la eliminazione delle porzioni di murature interne realizzate negli anni per rendere indipendenti porzioni dell’immobile in relazione alle esigenze dell’utilizzo temporaneo.

Infine, relativamente all’immobile su due livelli, attualmente in stato di completo abbandono, con infissi esterni parzialmente murati da destinare a struttura polivalente per anziani, sono previste una serie di lavorazioni di ristrutturazione anche idrico-fognaria e di riscaldamento e condizionamento, di realizzazione, tra gli altri, di un impianto interno di deumidificazione, di un nuovo impianto di illuminazione e di un impianto fotovoltaico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: