Monopoli: Spazio Civico attacca «maggioranza allo sbando e Consiglio comunale “surreale”»

«Questa maggioranza ci aveva abituati a spettacoli di questo tipo, ma quello andato in scena ieri è sicuramente tra i più “sconclusionati” Consigli Comunali a cui abbiamo partecipato»a dichiararlo è la capogruppo di SPAZIO CIVICO Silvia Contento.

«Va detto, innanzitutto, che l’ultimo consiglio comunale in cui siamo stati chiamati ad esprimerci su argomenti caratterizzati da scelte politiche risale a Giugno (con l’adeguamento generale al bilancio di previsione), poi solo atti di “ordinaria amministrazione” (stile assemblea condominiale)»precisano i consiglieri di Spazio Civico.

«Tralasciamo ogni commento relativo agli ancora irrisolti problemi legati alla strumentazione presente in aula: monitor della presidenza guasto, microfoni non funzionanti, postazioni fuori servizio. E sarebbe anche superfluo sottolineare che per la prima volta si è proceduto con la correzione di alcuni errori materiali del verbale del consiglio precedente, dovuti sempre a “problemi tecnici”. Sorvoliamo, anche, sul fatto che per esaminare un punto all’ODG è dovuta intervenire “in soccorso” di un imbarazzato Presidente del Consiglio e della Segretaria Generale la consigliera Contento (presidente della commissione bilancio).

Quello su cui però proprio non possiamo transigere – e il nostro capogruppo lo ha evidenziato in un suo intervento, continuano i tre consiglieri – è l’assenza in aula della Giunta e il silenzio, oltre che l’evidente disinteresse al dibattito, del Sindaco».

«Ma l’apice lo si è raggiunto quando, giunti agli ultimi due punti all’ODG (forse gli unici su cui si sarebbe potuto aprire un confronto e un dibattito), i consiglieri presenti – la minoranza aveva anche mantenuto il numero legale – hanno dovuto prendere atto della richiesta avanzata dalla commissione urbanistica di rinviare quei 2 punti, privi anche dello stesso parere della commissione. Richiesta di rinvio rappresentata e supportata soprattutto dal consigliere Pietro Barletta (recentemente passato tra le fila di Noi Moderati), che non ha risparmiato critiche alla Giunta e all’intera maggioranza di cui fa parte, per come sono stati gestiti gli iter di quei provvedimenti. 

Va detto che si tratta di due importanti opere pubbliche per il futuro della nostra città e che qualcuno voleva far approvare quasi ad “occhi chiusi”, con la documentazione fornita alle forze di opposizione (ma forse anche a qualcuno della maggioranza) solo un paio di giorni prima del consiglio»precisa il capogruppo Contento.

«Consiglio comunale, quindi, terminato con il rinvio di quei due punti.

Questa, la triste cronaca di un Consiglio Comunale “sconclusionato” – concludono i consiglieri di Spazio Civico – un evidente segnale di una maggioranza allo sbando, fortemente colpita nei suoi equilibri interni dai recenti risultati elettorali, nonostante i tentativi di rassicurazione del Sindaco».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: