A Mola si è tenuto l’incontro “Aldo Moro, la storia d’Italia dalla costituente ad oggi”

“LA PERSONA PRIMA DI TUTTO” è la pietra fondante della Costituzione italiana. Questa frase fu detta da Moro all’inizio del suo percorso di docente universitario ma sarà anche lo stigma di tutto il suo agire umano, da docente e politico, e che diverrà anche la causa morale della sua tragica fine. “LA PERSONA PRIMA DI TUTTO” è stato il filo conduttore dell’intervento dell’On. Gero Grassi durante l’incontro di giovedì 22 settembre a Mola presso il chiostro di Santa Chiara dal titolo: “ALDO MORO, LA STORIA D’ITALIA DALLA COSTITUENTE AD OGGI” organizzato dall’associazione Pro Loco APS di Mola di Bari e dal “Comitato molese per Aldo Moro e la sua attualità”.

L’incontro si inserisce nel progetto avviato dal Consiglio Regionale della Puglia e curato dalla “Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale”. È un progetto triennale rivolto ai Comuni, alle Associazioni Culturali e alle Biblioteche del territorio pugliese, al fine di mantenere viva la memoria, diffondere il pensiero del pugliese Aldo Moro ed approfondire la Storia d’Italia.

Il progetto “ALDO MORO: LA STORIA D’ITALIA DALLA COSTITUENTE AD OGGI” ha l’obiettivo di far conoscere il ruolo di Aldo Moro nella Costituente degli anni 1946-1948, dove si confronta anche con i pugliesi Giuseppe Di Vittorio (PCI) sindacalista CGIL di Cerignola (Foggia), Ruggero Grieco (PCI) sindacalista CGIL di Foggia, Giuseppe Grassi (PLI) professore universitario di Martano (Lecce), Giuseppe Codacci Pisanelli (DC) Rettore dell’Università di Lecce, sui grandi temi che diventano la base della Costituzione repubblicana approvata il 22 dicembre 1947 ed entrata in vigore il 1° gennaio 1948. Il percorso culturale costituisce un ideale viaggio che parte dalla Seconda Guerra Mondiale ed arriva ai giorni nostri.

L’On. Gero Grassi, ex parlamentare, giornalista e scrittore è stato componente della Commissione d’inchiesta sull’eccidio di via Fani, sul rapimento e l’uccisione di Aldo Moro. Il lungo lavoro di studio dell’On. Gero Grassi sul “Caso Moro” è stato riportato in diverse pubblicazioni, ultimo il volume “ALDO MORO: LA VERITÀ NEGATA” che è stato omaggiato ai presenti all’incontro presso il chiostro di Santa Chiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: