Bari e provincia: I Carabinieri sequestrano oltre 1 quintale di “fuochi d’artificio” irregolari

A conclusione dei servizi appositamente dedicati al contrasto della vendita di fuochi d’artificio non autorizzati, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno rinvenuto e sequestrato oltre un quintale di materiale pirotecnico.

L’intervento dei militari dell’Arma sul capoluogo e in provincia ha consentito di recuperare – tra l’altro – 4 ordigni esplodenti, 11 candelotti e 13 bombe carta, tutto di fabbricazione artigianale.

Anche quest’anno, l’attività dell’Arma, così come quella delle altre Forze dell’ordine, ha permesso di limitare i pericoli per l’incolumità fisica di chi avrebbe potuto utilizzare i “fuochi” non certificati nel corso dei festeggiamenti nella notte di capodanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: