E il Comune di Monopoli “riscopre” la BIT

0

Il presidente della Pro Loco Perla di Puglia Barnabò

Il Comune di Monopoli è tornato a partecipare alla BIT di Milano, prestigioso appuntamento con il turismo internazionale, una vera e propria occasione d’oro per promuovere il proprio territorio, rompendo di fatto l’orientamento prevalso in questi ultimi anni laddove si era ritenuto superfluo partecipare all’evento, affidando al passaparola la promozione. Quest’anno, invece, una delegazione della nostra città, formata dal’assessore al turismo Giuseppe Campanelli, dal dirigente dott. Pietro D’Amico e dal presidente della Pro Loco Francesco Barnabò, ha partecipato ad una conferenza stampa di promozione della città di Monopoli per dare più linfa all’attività promozionale della “città unica”. L’assessore Campanelli ha puntato soprattutto sui servizi: “abbiamo investito soprattutto in servizi – ha detto – chi arriva alla stazione ferroviaria di Monopoli, ad esempio, trova dei mezzi elettrici gratuiti, poi un sistema di wifi gratuito in tutte le piazze, il park end ride, che funziona abbastanza bene. abbiamo investito sugli info point, ben tre info point con personale specializzato che conosce tutte, allocati le lingue in diversi punti della città. Questo dà l’impressione al turista di vivere una città che pensa al turista stesso” . Ma nonostante lo sviluppo turistico, ha tenuto a precisare Campanelli “abbiamo lavorato per mantenere un turismo sostenibile, con il grande risultato di un centro storico che i pochi anni si presenta in un’altra veste, immobili tutti ristrutturati secondo le norme di rispetto verso il patrimonio artistico culturale, difeso nella sua originalità storica.” Non è mancato il cavallo di battaglia della “destagionalizzazione turistica”, che si mira ad ottenere con eventi culturali collocati nei mesi non estivi. Parole di elogio sono state espresse nei confronti del dott. D’amico simbolo dei tecnici che sanno mettere in pratica il volere della politica.  Sotto lo slogan “Monopoli ti emoziona tutto l’anno”, Campanelli ha ricordato manifestazioni come La notte dei fuochi, la terza edizione del mese dei gozzi, il Phest, e, per quest’anno la mostra di Mirò, non mancando di ricordare l’apertura di due immobili , quello della biblioteca comunale di Palazzo Rendella e il Cinema Teatro Radar. Saranno questi ultimi ad attrarre i turisti a Monopoli? Entusiasta è apparso anche il presidente della Pro Loco di Monopoli, Francesco Barnabò, dal cui profilo fb abbiamo potuto seguire la conferenza stampa. Barnabò ha parlato di target di riferimento, feedback e indicizzazione, ma ha anche sottolineato la collocazione strategica di Monopoli tra Alberobello, Castellana e Fasano, con le sue masserie. “La partecipazione alla BIT – ha detto – è una grande opportunità di confronto con altre realtà turistiche e sarà mia premura che il comune di Monopoli continui a parteciparvi“. Nella giornata odierna, alla delegazione si è unito anche il primo cittadino ing. Emilio Romani. Altro non sentiamo di aggiungere o commentare se non che già dal primo anno di vita di quest’amministrazione, il sottoscritto, che aveva partecipato alla BIT di Milano con il Ctg di Monopoli insieme all’allora assessore al turismo Lapertosa, aveva sostenuto l’importanza di quest’evento per una città come Monopoli, ricevendo in cambio solo critiche e polemiche. All’epoca preparai anche un depliant di promozione territoriale dal titolo Punta su Monopoli. Con piacere osservo che quanto a suo tempo da me suggerito è stato finalmente compreso. Sono contento per i Monopoli.

Cosimo Lamanna

Codividi.

About Autore

Redazione

Lascia una risposta

15 − 12 =