POLIGNANO Meraviglioso Natale, il Movimento Consumatori denuncia al Prefetto pratica commerciale irregolare

“Meraviglio Natale”: il Movimento Consumatori Puglia vuole vederci chiaro e invita a sospendere l’utilizzo della Gcard per violazione del Codice del Consumo
Il Movimento Consumatori Puglia scende in campo in difesa degli utenti che nei prossimi giorni si recheranno presso l’evento di Polignano Meraviglioso Natale e chiede chiarimenti in merito alle modalità di accesso all’evento e alla necessaria GCard che si ottiene al costo di 5 euro.
“In primo luogo – spiega Bruno Maizzi, Presidente del Movimento Consumatori Puglia – riteniamo che siano mancate le opportune informazioni sulla corretta modalità di impiego della GCard per l’accesso alla manifestazione, necessarie affinché il Consumatore possa adottare una decisione consapevole. La GCard non è solo un semplice ticket di ingresso, ma un vero e proprio strumento di pagamento CASHLESS (senza contante) soggetto alle disposizioni normative in materia.”
In particolare, secondo il Movimento Consumatori Puglia, non risultano preliminarmente rese note al consumatore, quantomeno nella modalità di adesione denominata “Priority Service” accessibile dal sito internet dell’organizzatore, quali siano i termini e le modalità di restituzione delle somme caricate sulla GCard e non spese, se vi siano limitazioni ed oneri da porsi a carico del consumatore per tale operazione e quali siano i limiti di ricarica e di spesa consentiti sulla GCard anche con riferimento ad un’unica operazione di pagamento. Questo renderebbe la pratica commerciale adottata scorretta ai sensi del Codice del Consumo e meritevole di segnalazione all’Autorità.
“Sulle modalità di accesso alla manifestazione inoltre – continua il Presidente Maizzi – abbiamo chiesto chiarimento sul prezzo di acquisto della GCard e sul numero di accessi consentiti oltre a manifestare perplessità sulla scelta dell’amministrazione di impedire la libera circolazione nel borgo antico se non ai residenti di Polignano a Mare, comprensibilmente, ma – inspiegabilmente – anche a quelli di Conversano! Auspichiamo che l’organizzatore e l’amministrazione patrocinante vogliano intervenire per fornire ai Consumatori gli opportuni chiarimenti, anche alla luce delle polemiche apparse su numerosi quotidiani, nate dalle scelte adottate.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: