Coronavirus, “i Presidi” scrivono al Ministro

L’ANP, visto il Comunicato pubblicato sul sito del Ministero dell’istruzione durante la notte tra sabato 22 e domenica 23 febbraio, chiede che sia fatta immediata chiarezza sulla questione viaggi di istruzione.
Il decreto-legge approvato ieri dal Consiglio dei Ministri prevede infatti che sia il Presidente del Consiglio, su proposta del Ministro dell’istruzione, a disporre la sospensione degli stessi ma non attribuisce alcun potere di intervento immediato ai dirigenti scolastici nelle more della sospensione.
In particolare, non è chiaro su quale soggetto ricadrebbero i costi delle sospensioni adottate nel frattempo.
Per evitare l’apertura di contenziosi sfavorevoli per le scuole – e per le tasche dei genitori – chiediamo che il
Ministero chiarisca immediatamente cosa devono fare i numerosi colleghi che già in queste ore hanno numerose partenze programmate, generalmente per mete non interessate dal contagio.
I Dirigenti dello Stato sono pronti a gestire le emergenze ma devono avere la sicurezza di farlo secondo le previsioni – anche approvate con urgenza – di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: