Castellana, nove istituti alberghieri all’IISS Consoli Pinto

Dal gradino più alto del podio a sede ospitante: l’IISS “Consoli-Pinto” di Castellana ha accolto nove alberghieri in sfida tra loro per il Concorso Interregionale Fib Junior Cup 2020. In tema San Valentino le creazioni delle squadre in gara, che hanno visto trionfare per il settore caffetteria l’IPSEOA “Federico di Svevia” di Termoli, per la sezione American Bar l’IISS “Gaetano Salvemini” di Fasano e nella categoria Cucina l’IISS “C. Agostinelli” di Ceglie Messapica, con un piatto dal nome “Trittico di mare”. Vincitore col punteggio più alto nelle tre opzioni, e di conseguenza Istituto ospitante per il 2021, l’IPSAR “Margherita Di Savoia”.
Dolcezza e romanticismo hanno guidato le scelte consapevoli dei concorrenti, negli abbinamenti talvolta anche audaci degli ingredienti. Rosso il colore chiave, nella varietà delle sfumature dal rosa chiaro al vermiglio intenso dei cocktails. La rosa il fiore più gettonato, spesso a decoro delle proposte, in altri casi capolavoro riprodotto a mano ed elemento costitutivo del piatto. Particolarmente suggestive le creazioni dolciarie: sculture di cioccolato in tranci chiaro-scuro, in un tripudio di frutta esotica e cuoricini in pasta di zucchero. Mousse, tranci, tortini dal cuore morbido, soluzioni leggere e raffinate: un vero trionfo dei sensi che ha emozionato il palato dei giudici. “Questa è un’ottima opportunità per i nostri ragazzi ha sottolineato il Dirigente Scolastico Giuseppe Verni – che si vedono investiti della responsabilità di accogliere i propri pari e di mettere in gioco la professionalità maturata nell’ambito della scuola di provenienza. Siamo lieti di portare avanti un’offerta qualitativa alta di quella che è la formazione professionale di sala-bar e delle relative tendenze. I tour operator e coloro che detengono l’hospitality territoriale richiedono appunto delle figure qualificate, specialistiche, innovative ma soprattutto creative, e tale evento rappresenta un bel momento di creatività e di coinvolgimento di tutte le rappresentative scolastiche regionali ed extraregionali”. Nel clima di sana competizione che la scuola rappresenta, a vincere ancora una volta sono stati talento, inventiva, competenza e passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: