A Ruvo lo spettacolo “Hitler nelle vite degli altri”

Prosegue, nel Nuovo Teatro Comunale di Rivo di Puglia, la rassegna Focus Memoria, ciclo di appuntamenti dedicati alla riflessione e alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto. Dopo lo spettacolo di prosa La Pescatrice di Perle e il seminario dedicato a famiglie e insegnanti con Giorgio Testa e Giuseppe Antelmo, giovedì 27 gennaio, alle 19.30, in occasione della Giornata della Memoria, sarà la volta dello spettacolo Hitler nelle vite degli altri, di Salvatore Marci e Luigi Tagliente, per la regia di Salvatore Marci, a cura della Compagnia La Luna nel letto.

Un gioco tragicomico sul senso del potere e della responsabilità; una riflessione per gli spettatori e i cittadini di oggi sul tema della responsabilità individuale di fronte alla tragedia della storia. Un attore, tre storie, tre personaggi: un dottore, Theodor Morell; un cardinale, Rafael Merry del Val; un direttore d’orchestra, Gustav Kubizech. Tre vite che scorrono parallele tra il 1905 e il 1945. Tre uomini che non si sono mai incontrati ma che hanno in comune Adolf Hitler. Lo hanno conosciuto, sono stati catapultati nella Grande Storia e ne sono stati travolti. Ma se potessimo incontrarli oggi e chiedere loro: “Lo conoscevi, perché non hai fatto niente?”, ci risponderebbero: “Cosa c’entro io con la politica!”. Nulla, nessuno c’entra nulla. O forse no? 

Hitler nelle vite degli altri 

Giovedì 27 gennaio ore 19.30, Nuovo Teatro Comunale Ruvo di Puglia (via S. Pertini).

Info: 

info@teatrocumunaleruvo.it

Tel. 0803603144

Costo biglietti: 

Intero: 15 euro

Ridotto (under 25 e over 65): 8 euro

È possibile acquistare i biglietti:

– presso il Botteghino del Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, il martedì e giovedì dalle ore 17.30 alle ore 19.30 e nei giorni di programmazione di ogni spettacolo dalle ore 18.00;

– h24 online al seguente link:

https://www.vivaticket.com/it/biglietto/hitler-nelle-vite-degli-altri/169897

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: