Conversano, esequie private per Francesco Renna

CONVERSANO – Francesco Renna si è spento. Ieri pomeriggio, giovedì 12 marzo, il noto “Pzez” si è arreso alla terribile malattia che solo pochi mesi fa aveva scoperto. La notizia ha subito fatto il giro dei social. Tutta la città è sconvolta dalla notizia. La stessa città che si era mobilitata per sostenere il noto atleta e iron man quando, ricoverato in un reparto dell’Ospedale San Giuseppe di Milano, stava combattendo la sua battaglia più difficile: sconfiggere un tumore molto aggressivo. L’appello ad un sostegno alle cure fu lanciato da un suo allievo, Roman Gorsky, l’atleta italo-russo, ex tennista e attualmente star del pattinaggio acrobatico, che ha promosso una sottoscrizione per aiutare il suo maestro e la sua famiglia nella sfida delle sfide. «Per molti noi come me – spiega Roman – Francesco è stato un mito dell’infanzia, un maestro e un mentore. Se non fosse stato per lui il pattinaggio acrobatico a Conversano non sarebbe mai arrivato, cosi come tante altre cose che ha lanciato. Ultimamente avete sentito parlare delle sue imprese nello Spartan Race, la corsa ad ostacoli dove ha più volte vinto sui circuiti di mezzo mondo e dimostrato di essere un vero campione. Francesco ha sempre dato gioia, amore e positività a tutti”. Con queste parole, ai familiari, gli amici e tutti i conversanesi piace ricordare Francesco “Pzez” che ci lascia in una calda ma triste giornata di marzo. Le esequie verranno celebrate in forma strettamente privata viste le restrizioni imposte dalle disposizioni per il contenimento del Coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: