Monopoli, allarme aria, il grido dei cittadini

Il coronavirus tiene i cittadini dentro casa anche a Monopoli, come in tutta Italia, allo scopo di limitare la diffusione dell’epidemia. Anche questa sera, tuttavia, sono numerosissime le lamentele, anzi l’allarme, lanciato da molti monopolitani circa lo stato di salute dell’aria che respiriamo. E allora cosa succede? Si è fermato tutto anche i controlli? Cosa sta succedendo? Il sindaco Angelo Annese, nei suoi consueti messaggi serali, oltre ad invitare i cittadini a inviare foto della quarantena, forse dovrebbe anche tranquillizzare quanti, quotidianamente, si stanno lamentando sui social della situazione, visto che ormai non possono adottare altre forme di protesta viste le disposizioni anti covid – 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: