Conversano, primo ricovero in Rianimazione a Villa Lucia

CONVERSANO Primo ricoverato Covid in Terapia Intensiva al Villa Lucia Hospital, ospedale Covid aperto venerdì scorso a supporto della rete ospedaliera pugliese. Il presidio, in realtà, resta vuoto e i 120 operatori sanitari restano a disposizione del sistema sanitario regionale nella loro funzione di “valvola di sicurezza” del piano – bis della Regione. Quindi nella struttura di Conversano restano vuoti gli 80 posti letto di post intensiva e 29 dei 30 posti in Rianimazione. Niente male. “In questo momento – spiega a Sud Est Online Antonio Sanguedolce, direttore generale della Asl Ba – la situazione è ottima perchè permette al sistema di lavorare senza affanno e di assistere i pazienti nel modo migliore possibile”. Questo – aggiunge – non significa che la rete finora allestira per l’emergenza e tarata si 3mila 500 contagi a fronte dei 2mila 600 attualisia inutile e sovradimensionata. Tutt’altro. Il trattamento Covid continua a richiedere un ciclo lungo, anche di 3 settimane quindi la disponibilità di posti è, in questo caso, una garanzia per i pazienti e il sistema che registra, per esempio, grosse difficoltà nel brindisino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: