Il bilancio non partecipato della Giunta Loiacono

CONVERSANO Se i cittadini non si fidano più dei politici e delle istituzioni un motivo deve esserci. Prendiamo come esempio il caso-Conversano dove in piena pandemia gli amministratori locali hanno aumentato di quasi 200mila euro la Tassa rifiuti, hanno istituito l’imposta di soggiorno a partire dal 2021 pensando che gli operatori usufruiranno di un boom di presenze da arricchirli come nababbi, hanno confermato l’addizionale Irpef all’aliquota più alta, l’8 per mille. Tutte queste decisioni sono state adottate senza aver ascoltato le organizzazioni di categoria che da tempo chiedono l’istituzione di un tavolo di crisi, ben consapevoli che l’amministrazione Loiacono li avrebbe ascoltati dato che nel programma del sindaco-avvocato c’è una voce inequivocabile: si chiama bilancio partecipato. Gli imprenditori si chiedono: partecipato da chi se si prevedono tasse ed aumenti di tasse, aumenti per i dirigenti e il personale ed altre spese, con una parte molto residuale destinata a chi è in difficoltà? Vatti a fidare dei politici che per carpire il voto promettono anche la luna, sapendo di poter guardare solo il dito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: