Conversano, 8 voti favorevoli per un bilancio di emergenza

CONVERSANO – Dopo una seduta fiume, svolta per la prima volta in modalità videoconferenza (e con gli assessori e i responsabili d’area che nella sala giunta non rispettavano il distanziamento sociale e addirittura senza mascherine si scambiavano il microfono, a strettissimo contatto) il consiglio comunale ha licenziato il bilancio di emergenza. Il sindaco ha però ottenuto solo 8 voti contro 8 astensioni e 1 contrario. Tuttavia, pur senza la maggioranza dei consiglieri, il bilancio è stato approvato. Una manovra “ragionieristica”, è stato evidenziato, che conferma le tasse, prevede l’inasprimento della super IMU per i proprietari degli immobili produttivi (artigiani, stabilimenti) per 218mila euro, una Tari che subirà una maggiorazione di 141mila euro ma mette anche a disposizione delle famiglie in difficoltà circa 400mila euro ricavati grazie ad una serie di emendamenti presentati dalla coalizione di Loiacono e dall’opposizione che in questa occasione hanno collaborato per mettere più risorse possibili a disposizione di una città in difficoltà. Non sono mancati momenti in cui il confronto si è fatto aspro. Come non sono mancati i colpi di scena: grazie ad un approfondimento del consigliere Pasquale Gentile è emerso che da anni non viene inserito a bilancio l’entrata derivante dal canone del contratto di locazione del macello comunale, mentre grazie ad una annotazione del consigliere Bartolomeo Lofano è emerso un clamoroso errore nella valutazione di alcuni terreni inseriti nel piano delle alienazioni contabilizzati a 28,93 euro a metro quadro. Insomma, un ettaro di terreno agricolo, secondo il Comune di Conversano avrebbe un valore di 280mila euro. L’emendamento è stato ritirato per evitare richiami dalla Corte dei Conti. La manovra, è stato detto in conclusione, non si esaurisce qui: interverranno variazioni non appena il governo e la Regione trasferiranno all’ente le somme necessarie per garantire i servizi e andare incontro a famiglie e imprese. Al termine il voto.
L’ESITO DEL VOTO
Hanno votato a favore: il sindaco Pasquale Loiacono; Tiziana Boccuzzi e Pamela Fanelli (Psi); Vincenzo Dalessandro (Conversano futura), Angelo Fanizzi (Città nostra); Flavio Bientinesi (Punto); Isanna Amatulli (ID). Contrario Andrea Colapinto (Volare futuro). Astenuti: Lorenzo Abbruzzi (Lega Salvini); Pasquale Gentile (Cittadini protagonisti); Giuseppe Dambruoso (indipendente), Bartolomeo Lofano e Maria Savino (Conversano a Sud Est); Carlo Gungolo (Conversiamo); Michele Lovascio (Cultura pugliese); Vito Cerri (Puglia popolare). Contrario Andrea Colapinto (Volare Futuro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: